Nuova regolamentazione di Facebook sulle pubblicità elettorali in vista delle Europee

Nuovi accorgimenti per il colosso dei social network Facebook in prossimità delle Elezioni Europee. Dopo l’ultimo grande scandalo sull’acquisizione dei  dati personali da parte di agenzie specializzate che hanno tentato di condizionare la politica nei vari paesi. Richard Allen, vice presidente Global Policy Solutions di Facebook, ha dichiarato: “Stiamo introducendo alcuni strumenti per proteggere l’integrità delle elezioni e prevenire che gli spot on line vengano usati per interferenze estere e aumentare la trasparenza”. Sono gli stessi strumenti che Facebook ha utilizzato nelle elezioni di metà mandato a Novembre negli USA. Gli spot politici per le elezioni dell’Unione Europea, pubblicati sul social Zuckerberg, dovranno essere quindi chiaramente indicati come tali e segnalare anche chi paga per la pubblicità. Questo al fine di fornire all’utente finale la possibilità di valutare coscientemente il messaggio Facebook che ha raggiunto il possibile votante. Ovviamente la stessa Policy verrà attuata da tutti gli altri social del gruppo Facebook.

Fabrizio Pace

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano