Siderno (RC). arrestato 29enne nigeriano per: resistenza, violenza e lesioni a PU

Nel pomeriggio del 26 Marzo scorso, nell’ambito dei servizi del piano Focus ndrangheta, previsto da oltre tre anni nell’ottica del contrasto alla criminalità organizzata calabrese, gli Agenti della Polizia di Stato del Reparto Prevenzione Crimine di Siderno e dell’Ufficio Volanti hanno arrestato un cittadino nigeriano, O.B., 29enne, per i reati di resistenza, violenza e lesioni a Pubblico Ufficiale. Nel dettaglio, l’uomo, fermato per un controllo da un equipaggio del Reparto Prevenzione Crimine nei pressi di un supermercato del centro cittadino, non ha inteso fornire le proprie generalità o esibire alcun documento d’identificazione. Alla richiesta degli Agenti di seguirli in Questura per ulteriori accertamenti, l’uomo ha iniziato a spintonare gli operatori, colpendo un Agente con una testata al volto, con calci e pugni. L’uomo, in possesso di un Foglio di Soggiorno per motivi umanitari, è stato pertanto arrestato e, in attesa della convalida del provvedimento provvisorio di polizia, è stato trasferito presso la casa circondariale di Arghillà. L’Autorità Giudiziaria, ravvisandone i presupposti, ha convalidato l’arresto in flagranza eseguito dagli Agenti della Polizia di Stato.

Comunicato Stampa – Questura di Reggio Calabria

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano