Pakistan. Bomba al mercato, Polizia: nel mirino minoranza Hazara

20 I morti, attentato rivendicato da gruppo vicino ai talebani

(DIRE) 12 Apr. – Oggi la citta’ di Quetta, nel Pakistan occidentale, e’ stata colpita da un attentato che ha causato una ventina di morti e circa il doppio dei feriti. L’attivazione della bomba, esplosa in un mercato di frutta e verdura nella periferia della citta’, e’ stata rivendicata da un gruppo armato alleato dei talebani pachistani. Come hanno riferito le forze di polizia alla stampa locale, obiettivo dei terroristi erano i membri della comunita’ Hazara. Circa otto di loro hanno perso la vita nell’attacco. E non e’ la prima volta: gli Hazara subiscono la minaccia costante dei gruppi armati islamisti. I membri di questa comunita’ – circa 500mila, su 2,3 milioni di abitanti di Quetta – essendo musulmani sciiti sono considerati infatti “blasfemi” dai fondamentalisti, che abbracciano invece la corrente sunnita dell’islam. Per questa ragione gli Hazara, che a Quetta si concentrano in due enclave, ricevono la protezione della polizia, i cui agenti sono incaricati di scortarli quando devono recarsi al mercato o altrove. Questa citta’ si trova non lontano dal confine con l’Afghanistan, una zona lungo la quale transitano miliziani, armi e gruppi criminali. (Alf/Dire) 18:00 12-04-19

Recommended For You

About the Author: PrM 1