“Fashion Icons” di Petra Venerdì 17 presso lo show room Laruffa Luppino di Reggio Calabria

Reggio Calabria  – Sarà inaugurata Venerdì 17 alle ore 18.30 la mostra “Fashion Icons”, di Petra Scognamiglio, presso lo show room di Laruffa Luppino in via del Torrione 75. Si tratta della prima esposizione della giovane artista nella città di Reggio Calabria dove proporrà una selezione dei suoi dipinti seguendo il tema dei personaggi famosi divenuti icone. Il tutto ovviamente rivisitato in chiave contemporanea, ironica e creativa. “Per essere più specifici “Fashion Icons” è il progetto che mette in mostra le immagini realizzate pittoricamente dall’art influencer Petra per il suo brand di t-shirts nato due anni fa con il nome di T-shirts Art e, in seguito, Petra Art Collection. La poliedrica artista napoletana utilizza immagini legate alla Storia dell’Arte, icone della musica Pop, Rock, e personaggi ispirati al mondo del fumetto o delle tradizioni locali. Tra i volti protagonisti dell’esposizione ci sarà una citazione della famosa Gioconda di Leonardo, il 2019 è l’anno, infatti, del genio rinascimentale, a cui si ispira, tra l’altro, il nome della serie web in uscita a cura di Petra Scognamiglio: “The Blonde Monnalisa”. Si tratta di racconti in pillole sulla storia dei luoghi che ci circondano, a cui si accompagnano brevi sketch giocati sull’improvvisazione e sugli incontri che la “Monnalisa bionda” fa di volta in volta nei suoi percorsi in giro per l’Italia. La mostra di Petra Scognamiglio rientra negli eventi satellite della International Fashion Week 2019 di Reggio Calabria (realizzata dalla Camera Nazionale Giovani Fashion Designer), della Presidentessa Alessandra Giulivo e di Dario Caminiti), della quale sarà ospite il primo giorno di sfilate, e durante la quale riceverà il prestigioso premio Golden Muse Award. La mostra sarà fruibile sino alla sera di giorno 18 Maggio. Ingresso gratuito compatibilmente con gli spazi disponibili. per informazioni scrivere a info@laruffaluppino.com

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano