Nomine del Consiglio dei Ministri e movimenti di Prefetti deliberate nella seduta n. 59 del 20 Maggio 2019

Il Consiglio dei Ministri riunitosi, lunedì 20 Maggio 2019, sotto la presidenza del Vicepresidente On. Luigi Di Maio ha – tra l’altro – adottato i seguenti provvedimenti:
NOMINE Il Consiglio dei Ministri ha deliberato: su proposta del Presidente Prof. Giuseppe Conte, la nomina a componente del Consiglio nazionale dell’economia e del lavoro del dott. Alfonso LUZZI in rappresentanza della categoria “lavoratori dipendenti”; su proposta del Ministro dell’interno Sen. Matteo Salvini, la nomina a dirigente generale di pubblica sicurezza dei dirigenti superiori della Polizia di Stato dott. Marco MAZZI, Maurizio MASCIOPINTO, Claudio CRACOVIA, Mario FINOCCHIARO, Armando NANEI, Maurizio VALLONE, Vincenzo CIARAMBINO e Luigi CARNEVALE; su proposta del Ministro dell’economia e delle finanze Prof. Giovanni Tria, il conferimento per tre anni dell’incarico di Ragioniere generale dello Stato al dott. Biagio MAZZOTTA – Dirigente di prima fascia del Ministero dell’economia e finanze; su proposta del Ministro dell’economia e delle finanze Prof. Giovanni Tria, la nomina del generale di corpo d’armata Giuseppe ZAFARANA a Comandante generale della Guardia di finanza, per tre anni a decorrere dal 25 aprile 2019; su proposta del Ministro del lavoro e delle politiche sociali On. Luigi Di Maio, visto il parere favorevole espresso dalle competenti Commissioni parlamentari, il conferimento al prof. Pasquale TRIDICO dell’incarico di Presidente dell’Istituto nazionale della previdenza sociale – INPS. MOVIMENTO DI PREFETTI Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro dell’interno Sen. Matteo Salvini, ha deliberato il seguente movimento di Prefetti: il dott. Antonio DE IESU – Dirigente generale di P.S. è nominato prefetto ed è destinato a svolgere le funzioni di Vice direttore generale della pubblica sicurezza per l’espletamento delle funzioni vicarie presso il Dipartimento della pubblica sicurezza; il dott. Vito Danilo GAGLIARDI – è destinato a svolgere le funzioni di Prefetto di Cremona, cessando dalla posizione di fuori ruolo con incarico di Vice Commissario del Governo per la Regione Friuli-Venezia Giulia; il dott. Francesco ZITO – è destinato a svolgere le funzioni di Prefetto di Vibo Valentia, cessando dalla posizione di fuori ruolo con incarico presso la Presidenza del Consiglio dei ministri; il dott. Leopoldo FALCO – rientra dalla posizione di disponibilità ai sensi della legge n. 410 del 1991 ed è destinato a svolgere le funzioni di Prefetto di Lucca, mantenendo l’incarico di Presidente del Centro alti studi del Ministero dell’interno di cui all’articolo 32 sexies del decreto-legge n.113 del 2018, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 132 del 2018.

D.C.

Recommended For You

About the Author: PrM 1