05252015Headline:

    10 anni de “LE CONVERSAZIONI” – Il tema del 2015 sarà “Rivoluzione”

    maggio 23rd, 2015

    Ota begale conversazioniCon l’edizione 2015 il festival internazionale Le Conversazioni www.leconversazioni.it festeggia i 10 anni, un decennio di incontri con la grande letteratura internazionale. Scrittori, registi e numerose personalità del mondo culturale di oggi, si sono confrontati con Antonio Monda sui temi più diversi: dall’Identità ai Vizi Capitali, dalla Memoria al tema dei Diritti Umani, dei Vincitori e vinti o di Corruzione e purezza, dal rapporto tra Cinema e Letteratura, fino alle sfaccettature dell’Eros. Per il decimo anno Antonio Monda e Davide Azzolini hanno scelto il tema Rivoluzione intorno al quale dialogheranno gli ospiti internazionali degli incontri che si terranno fino a dicembre 2015 da New York a Roma e Capri. Le Conversazioni 2015 è prodotto da Dazzle Communication e Spigoli, con il patrocinio del MiBACT Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, con il sostegno di MASERATI, di TIM e della piattaforma digitale Faces by The Sartorialist in qualità di Main Sponsor e di RAI Official Sponsor e Media Partner del Festival. Dopo il successo nel febbraio scorso dell’anteprima del festival con l’incontro alla New York Historical Society con Jonathan Demme, il festival è cominciato giovedì 7 maggio, come di consueto, alla Morgan Library di New York con un appuntamento tra la scrittrice statunitense Joyce Carol Oates e il grande compositore Stephen Sondheim. A giugno sarà la volta dei protagonisti italiani con gli eventi di Roma organizzati nel salone degli Arazzi della sede della Rai (15-16-17-18 giugno): quattro giorni di incontri tra Antonio Monda e alcune tra le più importanti personalità del mondo della letteratura e del cinema italiano.Antonio Monda Successivamente il festival tornerà a Capri con gli ospiti internazionali, nel corso di due weekend consecutivi dal 26 giugno al 5 luglio (26, 27, 28 giugno / 3, 4, 5 luglio), nello splendido scenario della Piazzetta Tragara. Il programma 2015 riprenderà poi a dicembre negli Stati Uniti con gli appuntamenti alla New York Historical Society e alla Morgan Library. La decima edizione si chiuderà il 15 dicembre con un ultimo speciale incontro al Guggenheim Museum, nuova sede del Festival, che si aggiunge agli altri prestigiosi luoghi dove si svolge la rassegna. Quest’anno, inoltre, il festival è approdato anche in Sud America alla FILBo Feria Internacional del libro de Bogotá dove è stato invitato ad organizzare un evento de Le Conversazioni con lo scrittore francese Philippe Claudel nell’ambito della 28^ edizione, dedicata al mondo magico di Macondo e a Gabriel Garcia Marquez (2 maggio 2015). La decima edizione de Le Conversazioni ribadisce dunque l’impostazione di festival internazionale e laboratorio di idee e propone un fitto programma di appuntamenti legati da un unico tema (Rivoluzione) declinato da ogni ospite secondo il proprio personale punto di vista che sarà affrontato spaziando dalla storia alla politica, dalla letteratura al cinema e all’arte. Il calendario e programma completo dei protagonisti 2015 sarà presentato alla stampa giovedì 11 giugno 2015 a Roma presso la sede RAI di Viale Mazzini. Per il decennale della rassegna, sarà pubblicato il tabloid 10 Years of Le Conversazioni” che raccoglierà testimonianze di molti dei protagonisti che hanno accompagnato il Festival sin dalla prima edizione del 2006. In più, come ogni anno, per gli appuntamenti di Capri sarà pubblicata e distribuita al pubblico l’antologia che raccoglierà i testi inediti degli scrittori dedicati al tema dell’anno. Gli scritti saranno letti dagli stessi autori in apertura di ogni appuntamento. Molti i nomi di scrittori noti e di prestigiosi personaggi del mondo della cultura internazionale che hanno preso parte alle passate edizioni, tra cui ricordiamo: Nathan Englander, Jeffrey Eugenides, Jonathan Franzen, Zadie Smith, ospiti alla prima edizione del festival, che ha visto la speciale partecipazione di David Foster Wallace; a seguire, alle edizioni successive fino al 2014, hanno partecipato tra gli altri: Martin Amis, Ethan Coen, Michael Cunningham, Ian McEwan, Chuck Palahniuk, Paul Auster, Patrick McGrath, E. L. Doctorow, Jonathan Safran Foer, Joshua Ferris, David Byrne, Collum McCann, Michael Chabon, Stephen Sondheim, Elizabeth Strout, Donna Tartt, Hanif Kureishi, Daniel Libeskind, Anna Funder, Rachel Kushner e il grande maestro della narrativa postmoderna americana Don DeLillo. Tra gli italiani hanno partecipato in questi anni: Diego De Silva, Alessandro Piperno, Roberto Saviano, Paolo Giordano, Paolo Sorrentino, Mario Desiati, Sandro Veronesi, Alessandro Baricco, Gaetano Cappelli, Paolo Mieli e Claudio Magris. Il ciclo di incontri newyorkesi è presentato in collaborazione con The Morgan Library & Museum, New York Historical Society e Guggenheim Museum e con la presenza inoltre in qualità di Official Sponsor di Terna, Enel, Damilano, e vede tra i partner The Criterion Collection, Hotel Capri Palace, Rana pastificio e cucina e Italian Trade Agency. La rassegna caprese è realizzata in collaborazione con la Città di Capri, con la presenza in qualità di Official Sponsor di Gucci, Generali e BNL Gruppo BNP Paribas e con la collaborazione tecnica di La Repubblica, Hotel Punta Tragara e Hotel Capri Palace.