Vai a…

Ilmetropolitano.itsu Google+Ilmetropolitano.it on YouTubeRSS Feed

martedì, agosto 30, 2016

ECONOMIA

pil

Brutte notizie per il pil italiano

Brutte previsioni per l’economia del nostro paese. Il CSC (Centro Studi di Confindustria) ha rivisto al ribasso del 50% le stime di crescita del pil italiano. Per il centro il Pil italiano crescerà quest’anno dello 0,8% e nel 2017 dello 0,6% contro le precedenti previsioni che vedevano una crescita dell’ 1,4% e dell 1,3% nel 2017.

giudici Cassazione - Inaugurazione Anno Giudiziario

Corte dei conti : crescita Italia troppo modesta

Nella relazione sul rendiconto generale dello Stato 2015, il  presidente di coordinamento delle sezioni riunite della Corte dei Conti Angelo Buscema non prospetta i “rosei” orizzonti tanto decantati dall’esecutivo, anzi fa notare come il recupero della crescita del Pil appare ancora troppo modesto e, soprattutto, in ritardo rispetto alla ripresa in atto negli altri principali Paesi

tax

Dal 3 giugno cominceremo a lavorare per noi

Il 3 Giugno, venerdì, comincia quello che gli “analisti” chiamano il “Tax Freedom Day”, cioè il giorno in cui il lavoratore non lavora più per il fisco ma per se stesso. Quest’anno a differenza del 2015 cade 3 giorni prima, forse un flebile segnale che la pressione fiscale sembrerebbe almeno arrestarsi. A rendere nota la

istat

Marzo 2016 maglia nera per l’industria

Il mese di Marzo 2016 prende la maglia nera per l’andamento economico dell’industria italiana. Non servono slogan, motti o slide, i conti ed i numeri parlano chiaro e chi li da è l’Istat.Come detto prima a Marzo di ques’anno i ricavi dell’industria italiana cedono l’1,6% su base mensile destagionalizzata, il 3,6% in termini annui, peggior dato da

G7 Giappone

G7: “Incertezze su prospettive globali sono aumentate”

Si è riunito nel Nord del Giappone il G7, dove si è posta l’attenzione sulla geopolitica e la sua influenza nell’economia mondiale. Secondo una nota diffusa dalla presidenza giapponese “le incertezze sulle prospettive globali sono aumentate.     Conflitti, terrorismo, flussi di rifugiati e lo shock di una potenziale uscita del Regno Unito dall’Unione europea”.

ecommerce Italia

Italia, eCommerce vale 19,3 mld di €

Vale ben 19,3 miliardi di euro solo in Italia, si tratta dell’eCommerce. Infatti, grazie a l’eCommerce l’Italia, nell’ultimo quinquennio, ha visto crescere il valore degli acquisti on-line da parte degli italiani, raggiungendo un incremento di oltre 2,7 miliardi di euro rispetto al 2015, circa il 17% in più nel 2016. Questi dati di crescita non

lavoro istat

Disoccupazione prevista a 11,3%

L’Istat nel rapporto sulle prospettive per l’economia italiana nel 2015 prevede che il tasso di disoccupazione scenderà all’11,3% nel 2016 dall’11,9% del 2015. L’Istat sottolinea che il consolidamento dei progressi sul fronte occupazionale, lo +0,8% in termini di unità di lavoro, è previsto accompagnarsi ad una riduzione del tasso dei senza lavoro.

economia

Istat : pil in lieve aumento nel primo trimestre 2016

Notizie incoraggianti per l’economia del nostro paese arrivano dall’ISTAT, infattinel primo trimestre del 2016 si registra che il Pil italiano, corretto per gli effetti di calendario e destagionalizzato, è aumentato dello 0,3% rispetto al trimestre precedente e dell’1,0% nei confronti del primo trimestre del 2015. secondo le previsioni a “lungo” termine, cioè rapportando il primo trimestre

Barak Obama

Economia USA in rallentamento

L’Economia america sembra aver avuto un rallentamento. Infatti dai dati rilasciati dal governo USA risulterebbe che il tasso di disoccupazione sia rimasto fermo al 5% nel mese di aprile, deludendo il mercato infatti dei previsti +200 mila posti nuovi ne sono stati creati solamente, si fa per dire, 160 mila. Questi dati non fanno altro

Post più vecchi››