Vai a…

Direttore Responsabile: Fabrizio Pace

Ilmetropolitano.itsu Google+Ilmetropolitano.it on YouTubeRSS Feed

‘Ndrangheta

Gioia Tauro (RC), 59enne in arresto per detenzione di armi clandestine

Nel corso della mattinata del 07 gennaio 2017, a Gioia Tauro (RC), nell’ambito del più ampio servizio straordinario di controllo del territorio “Focus ‘ndrangheta” disposto dal Comando Compagnia diretto dal Tenente Gabriele LOMBARDO, i Carabinieri della locale Stazione, coadiuvati nelle operazioni dalle unità cinofile del G.O.C. di Vibo Valentia, hanno tratto in arresto B. A., di

Africo (RC), rinvenute nascoste all’interno di un rudere, armi e munizioni

Nella mattinata del 05 gennaio 2017, in Africo (Rc) – frazione “Casalnuovo d’Africo”, nel corso di un servizio straordinario di controllo del territorio disposto dalla Compagnia di Melito di Porto Salvo (Rc), i Carabinieri dello Squadrone Eliportato Cacciatori del Gruppo Operativo “Calabria”, congiuntamente quelli Stazione di Bova (Rc) agli ordini del Maresciallo ordinario Ivana Mortelliti,

Locri: controlli e perquisizioni nelle aree più degradate: 5 persone denunciate, 128 persone e 73 veicoli controllati.

Proseguono i servizi di controllo straordinario del territorio disposti dal Comando Gruppo Carabinieri di Locri, finalizzati alla repressione dei reati in genere, con particolare attenzione a quelli di natura predatoria, nonché al contrasto di attività illecite legate allo spaccio di sostanze stupefacenti e alle violazioni della normativa sul controllo delle armi. A tal proposito, negli

Prefettura: l’accesso al Comune di Brancaleone (RC) dovrà essere perfezionato entro 3 mesi

Su delega del Ministro dell’Interno, il Prefetto di Reggio Calabria, Michele di Bari, ha disposto un accesso ispettivo antimafia presso il Comune di Brancaleone nell’ambito delle attività di tutela e prevenzione dalle infiltrazioni della ‘ndrangheta nelle istituzioni locali previste dall’art. 143 del Decreto Legislativo 18 agosto 2000, n. 267. La Commissione d’indagine, insediatasi lo scorso 30

Prefetto di Reggio Calabria dispone accesso ispettivo antimafia presso il Comune di Laureana di Borrello

Su delega del Ministro dell’Interno, il Prefetto di Reggio Calabria, Michele di Bari, ha disposto un accesso ispettivo antimafia presso il Comune di Laureana di Borrello al fine di compiere accertamenti ed approfondimenti per verificare l’eventuale sussistenza di forme di infiltrazione o di condizionamento di tipo mafioso. La Commissione d’indagine, insediatasi in data odierna, è

Reggio Calabria “Focus ‘Ndrangheta, Piano nazionale e transnazionale”. Risultati novembre 2016

“Focus ‘ndrangheta”, il Piano d’azione nazionale e transnazionale, voluto dal Ministro dell’Interno per “promuovere un’azione di contrasto, a tutto campo, corale e organica” nei confronti delle organizzazioni ‘ndranghetiste calabresi, come stabilisce la Direttiva del 23 aprile 2014, è entrato ormai nel vivo ed è, come è noto, operativo a pieno regime a livello sia regionale

Reggio Calabria, arrestato ricercato in appartamento a Tremulini

All’alba di oggi 22 dicembre 2016, in Reggio Calabria, all’interno di un appartamento nel quartiere Tremulini, i Carabinieri del Comando Provinciale e dello Squadrone Eliportato Cacciatori Calabria hanno localizzato e tratto in arresto P.C. di Sinopoli, ricercato dal settembre 2016 quando si sottraeva all’esecuzione del “fermo di indiziato di delitto” n.6974/14 R.G.N.R. Mod. 21 D.D.A.

Melito Porto Salvo (RC), sequestro preventivo azienda coinvolta in operazione Ecosistema

Il 21 dicembre 2016, a Melito di Porto Salvo (RC), personale del Comando Provinciale Carabinieri di Reggio Calabria ha dato esecuzione a un Decreto di sequestro preventivo emesso dal Tribunale di Reggio Calabria – Sezione G.I.P. – G.U.P. su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia, della società “A. spa”, il cui titolare è A.R., tratto

La Polizia di Stato confisca beni alla cosca “Crea” per un valore di 500 mila euro

Nella mattinata del 17 dicembre scorso, la Polizia di Stato, nell’ambito della lotta all’illecita accumulazione di ricchezze, ha messo a segno un ulteriore attacco agli interessi criminali della ‘ndrangheta attraverso l’aggressione ai patrimoni illeciti nella disponibilità dei principali esponenti della potente e pericolosa cosca “CREA”, operante nella piana di Gioia Tauro. È stata, infatti, data esecuzione

Rosarno (Rc), una denuncia per detenzione abusiva di armi e munizioni

8 dicembre 2016, i Carabinieri della Tenenza di Rosarno (Rc), nell’ambito di un servizio di controllo straordinario del territorio finalizzato alla repressione dei reati in materia di armi e materie esplodenti, coordinato dalla Compagnia di Gioia Tauro, coadiuvati da personale della Compagnia Speciale del G.O.C. di Vibo Valentia, denunciavano in stato di libertà alla competente

Villa San Giovanni (RC), Focus ‘Ndrangheta:1 arresto,5 denuncie,63 persone e 31 veicoli controllati

  Nel corso della giornata di ieri, sono stati effettuati servizi di controllo del territorio dai Carabinieri della Compagnia di Villa San Giovanni diretti dal S.Tenente Alessandro CANTARELLA Comandante Interinale, nell’ambito del piano nazionale e transnazionale di contrasto alla criminalità denominato “focus ‘ndrangheta”.  I Carabinieri hanno eseguito numerose perquisizione personali, veicolari, domiciliari e sequestri, effettuando

Operazione Ecosistema, coinvolti i Comuni del reggino: Bagaladi, Bova Marina, Brancaleone, Condofuri, Palizzi e Rizziconi

Reggio Calabria 7 dicembre 2016 – Alle prime luci dell’alba, nella Provincia di Reggio Calabria, il personale del Comando Provinciale Carabinieri, ha dato esecuzione al provvedimento cautelare emesso dal GIP presso il Tribunale di Reggio Calabria, su richiesta di questa Procura Distrettuale Antimafia, nei confronti di 18 indagati (5 OCC in carcere – di cui

‘Ndrangheta: operazione Ecosistema, 14 arresti e 4 misure cautelari nel reggino e nel Centro Italia

Alle prime luci dell’alba di oggi, 7 dicembre 2016, nella provincia di Reggio Calabria – in particolare nell’area del basso Jonio Reggino – a Roma, Ascoli Piceno e in provincia di Urbino, i Carabinieri del Comando Provinciale di Reggio Calabria, con l’ausilio di tutte le articolazioni territoriali dipendenti, su ordine della Procura della Repubblica –

Inizia il servizio civile a Platì

Platì 5 Dicembre 2016 – Oggi inizia nel nostro Comune, per la prima volta, il Servizio Civile Nazionale che vedrà coinvolti quattro volontari all’interno del progetto LegAttività. Un progetto pensato dal commissario Luca Rotondi e realizzato dall’attuale Amministrazione Comunale guidata dal sindaco Dott. Rosario Sergi. Considerate le problematiche della nostra realtà territoriale, il progetto si propone come

Post più vecchi››