Serie A: Lazio capolista. Inter–Juve pari senza reti. Roma è crisi - Ilmetropolitano.it

Serie A: Lazio capolista. Inter–Juve pari senza reti. Roma è crisi

Va in archivio la sesta giornata del massimo campionato che, un po’ a sorpresa, vede la Lazio di Edy Reja al comando solitario con 13 punti. Sembra proprio che Olimpia, l’aquila mascotte dei bianco celesti, stia portando bene. Il suo “contributo” infatti, ha portato ad un pareggio contro il Milan ed alla vittoria casalinga di domenica contro il Brescia. La gara, decisa dal gol di capitan Mauri, ha evidenziato l’ottima intesa difensiva dei laziali che, nel prossimo turno, se la dovranno vedere con il Bari di mister Ventura reduce da una bruciante sconfitta al 95’ in casa del Genoa, per 2 a 1. All’iniziale gol di Palacio, sul quale però aleggia qualche dubbio per un tocco di mano non ravvisato dall’arbitro Giannoccaro, ha risposto il solito Barreto su calcio di rigore. La beffa è arrivata al 5° minuto di recupero quando, Luca Toni in mischia, è riuscito ad infilare la palla in rete consegnando 3 punti pesanti ai rosso-blu. Termina a reti bianche il big match di questa giornata che vedeva di fronte Inter e Juventus. In un “Giuseppe Meazza” gremito da 75 mila spettatori con una folta rappresentanza bianco-nera. Le squadre si sono date battaglia senza sosta, non trovando però la via del gol. Da segnalare in casa interista l’ottima prestazione di Samuel Eto’o, capocannoniere del campionato con 5 reti, insieme a Cavani, mentre, per quando riguarda la Juve, continua a dimostrarsi il migliore dei suoi Milos Krasic, sicuramente il miglior acquisto estivo da parte di una squadra di Del Neri.

È ufficialmente crisi per la Roma di Claudio Ranieri. Un gran bel Napoli trascinato dei soliti 50 mila del “San Paolo” e dalle reti di Hamsik e da un’autorete di Juan, mette a segno un duro colpo guadagnando 3 punti fondamentali che lo proiettano al quarto posto della graduatoria e facendo sprofondare cosi la Roma al penultimo posto con soli 5 punti. In casa Roma l’ambiente non è dei migliori e lo si evince anche dal nervosismo e dalle dichiarazione di Borriello nel post partita dove, l’attaccante giallo-rosso, si lamentava per la sostituzione effettuata da Ranieri il quale, dovrà cercare subito delle soluzioni per uscire da questo brutto momento. Altra compagine in difficoltà è senza dubbio la Fiorentina di Sinisa Mihajlovic. I viola, difatti, subiscono la seconda sconfitta casalinga su quattro gare disputate per mano di un Palermo corsaro che riesce a portare in Sicilia 3 punti preziosi grazie alle reti di Ilicic e Pastore.

Negli altri match Bologna e Sampdoria si sono divise la posta in palio con un 1 a 1 che le appaia in classifica a 7 punti. Uno scialbo 0 a 0 invece tra Chievo e Cagliari che consente però ai veneti di raggiungere il quinto posto con 10 punti. All’ora di pranzo vittoria del Lecce sul Catania che, con la rete di Corvia, guadagna punti preziosi per la salvezza. Negli anticipi vincono Milan e Udinese rispettivamente su Parma e Cesena, entrambe per 1 a 0. Domenica prossima la serie A si ferma per dare spazio alla Nazionale di Prandelli che dovrà affrontare l’Irlanda del Nord a Belfast e la Serbia a Genova, in quelli che si preannunciano due match fondamentali per la strada che porta agli europei del 2012. Appuntamento quindi a domenica 17 ottobre per la settimana giornata del campionato di serie A.

Danilo Santoro

banner

Recommended For You

About the Author: Danilo Santoro