La Pirateria del 2010

 

 

È andata a buon fine la liberazione della nave Taiwanese assaltata il 7 ottobre. Sono sani e salvi tutti  i membri dell’equipaggio  Fuen Guo  sequestrati  mentre navigavano nell’Oceano Indiano. La forza multinazionale europea che contrasta questo fenomeno stima che ci sarebbero altre 17 navi e 369 ostaggi nelle mani dei pirati. Il fenomeno del pirataggio nel XXI secolo  si colloca in una zona ben precisa dell’ Africa centro-orientale e dell’Indocina dove navi, per lo più flotte di disperati tentano assalti notturni a navi cargo o petroliere nella speranza di ricavarne denari per il rilascio. È la fame a muovere questa gente, certo un fattore non secondario ma che non li giustifica assolutamente per i danni che arrecano all’economia e per i rischi che fanno correre agli equipaggi, i quali da un po’ di tempo si sono anche attrezzati per respingere autonomamente gli abbordaggi dei malintenzionati.

Fabrizio Pace

Recommended For You

About the Author: Fabrizio Pace

Born in Reggio Calabria (ITA) in 1972, I was a basketball player at a competitive level for many years until, my passion for the internet and for design has led me, after studies, followed by a master for WEB DESIGNER coordinated by one of the most important industries that create software in this area. I started as a freelancer in 2000 and then became the owner of my WEB AGENCY, www.globalnetservice.eu , which is primarily concerned with the creation of websites and networks. In 2010 I created, along with some friends, the daily online www.ilmetropolitano.it , on which I write occasionally, and which are currently the founder and manager