Reggina–Pescara. Atzori soddisfatto ma guai a sentirsi appagati: “ancora dobbiamo dimostrare tutto” - Ilmetropolitano.it

Reggina–Pescara. Atzori soddisfatto ma guai a sentirsi appagati: “ancora dobbiamo dimostrare tutto”

Ieri pomeriggio, conferenza stampa di mister Gianluca Atzori in vista del match di questa sera al Granillo contro il Pescara di Eusebio di Francesco. Un Atzori sereno e soprattutto soddisfatto di quanto fatto dai suoi ragazzi fino a questo momento: “Siamo sulla buona strada ma dobbiamo continuare così, ancora dobbiamo dimostrare tutto e otto giornate sono poche per pretendere chissà che dal pubblico. Di risultati utili consecutivi ne voglio almeno venti”. È innegabile che, chi vive lo sport e la Reggina in città, senta vibrazioni positive attorno a questa squadra e che pian piano l’entusiasmo stia crescendo ma, non vogliamo fare i “guasta feste”, siamo ancora all’ottava giornata, il cammino è lungo e montarsi la testa sarebbe certamente controproducente. Il presidente Foti ed il Mister si sono fissati degli obiettivi ben precisi sin dall’inizio. Innanzitutto quello di riportare la gente allo stadio, di riempire nuovamente il Granillo e farlo diventare il dodicesimo uomo in campo, ma, fra gli obiettivi uno di quelli principale è la crescita dei ragazzi. Ed è proprio su questo che Atzori punta. “Stiamo percorrendo la strada giusta, uno degli obiettivi primari è quello di riportare entusiasmo, dovremo ancora lottare e convincere la gente, partita dopo partita, ma ripeto, stiamo facendo bene e sono convinto che conquisteremo il pubblico”. Il match con il Frosinone fa ormai parte del passato per Atzori che si vuole concentrare, in questi soli due giorni, sulla sfida contro il Pescara squadra in ottima salute, reduce da tre vittorie consecutive: “Quando ad inizio stagione mi si chiedeva chi erano le sorprese del campionato oltre il Padova ed il Varese nominavo anche il Pescara. Ci aspetta un impegno difficile ma giochiamo in casa davanti al nostro pubblico e daremo sicuramente il massimo come sempre. Ho già avvisato i ragazzi che non mi aspetto nessuna forma di rilassamento o appagamento, voglio il massimo anche da questa gara. Gli interpreti che scenderanno in campo sapranno affrontare nel modo giusto la squadra avversaria”. Possibile turnover? “La partita del turnover, semmai ce ne dovesse essere, è quella di sabato con la Triestina”, anche perché il problema si porrà appunto al sabato dopo aver disputato due gare in tre giorni. Un Atzori quindi molto soddisfatto ma non per questo assolutamente appagato ed è quello che farà capire ai propri ragazzi. Curiosità. Poco prima dell’inizio della conferenza stampa, al centro sportivo Sant’Agata, una troupe di Sky ha girato uno speciale sulla Reggina che andrà in onda su Sky Sport 24 in questa giornata. Speriamo possa essere di buon auspicio per il risultato finale e, cogliamo ancora l’occasione per invitare tutti i reggini a recarsi al Granillo per sostenere la squadra.

Danilo Santoro

Recommended For You

About the Author: Danilo Santoro