L’assessore Caligiuri proporrà le prime linee di un “Libro verde sulla lettura in Calabria” - Ilmetropolitano.it

L’assessore Caligiuri proporrà le prime linee di un “Libro verde sulla lettura in Calabria”

caligiuri19\10\2010 – “Leggere al tempo dell’e-book”. Questo il titolo del convegno nazionale promosso ad Altomonte dalla Regione Calabria, in quanto coordinatrice degli Assessorati alla Cultura della Conferenza delle Regioni. La manifestazione – informa una nota dell’ufficio stampa della giunta regionale – si è svolta nell’ambito dell’iniziativa del Ministero dei Beni Culturali “A ottobre piovono libri”. L’evento è stato organizzato d’intesa con il Centro per il libro del Ministero dei Beni Culturali e il Comune di Altomonte. L’iniziativa ministeriale, sostenuta quest’anno anche dagli Assessorati alle Regioni d’Italia, prevede lo svolgimento in tutto il Paese di oltre 2000 manifestazioni per promuovere la lettura con il coinvolgimento di tutti coloro che lavorano intorno ai libri: scuole, editori, biblioteche, mediateche, centri culturali, universita’, associazioni, librai, comuni e altro. Molte di queste manifestazioni hanno luogo anche in Calabria, per merito soprattutto all’azione di alcune biblioteche, tra le quali si distinguono quelle dei capoluoghi di provincia, in particolare il Sistema Bibliotecario Vibonese con circa 20 eventi nella città e sul territorio. A fare gli onori di casa ad Altomonte, oltre al sindaco Giampietro Coppola, è stato, in rappresentanza del Presidente Scopelliti, l’Assessore alla Cultura della Regione Calabria Mario Caligiuri che si è confrontato con Flavia Cartisano direttrice del Centro del libro, con Fabio del Giudice, responsabile dei rapporti istituzionali dell’Associazione Italiana Editori e con Mark Bornemann della DOK Library Concept Center di Delft, in Olanda, una delle più importanti e moderne biblio-mediateche d’Europa. Nel suo intervento introduttivo, Caligiuri ha fatto il punto sulla situazione calabrese della lettura, che è molto deficitaria rispetto alla media nazionale. Secondo i dati più aggiornati, le persone da sei anni in su che nella regione leggono libri nel tempo libero sono il 30.5% della popolazione a fronte di una media italiana del 43.8%. Aumentare il numero di lettori di libri, e anche di giornali, diventa quindi un’emergenza sociale. A tale proposito, Caligiuri ha comunicato le prime linee di un “Libro verde sulla lettura in Calabria”, che, come gia’ avvenuto per quello sulla scuola, verrà proposto dalla Giunta Regionale nei prossimi mesi. Lo scopo sara’ quello di aumentare il numero dei lettori, in modo da formare cittadini che possano migliorare la democrazia per incrementare l’economia e contrastare la criminalità.

 

banner

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano