I teatri calabresi

“Le energie dei teatri calabresi devono essere convogliate per creare un’offerta culturale di qualità al servizio di tutta la regione. L’attività dei teatri dovrà basarsi su una visione unitaria della Calabria che il Presidente Scopelliti ha posto alla base della sua azione di Governo.” A parlare è l’assessore alla Cultura Mario Caligiuri che ha dato il suo parere dopo la riunione con il Comitato di esperti per la programmazione e lo sviluppo regionale dell’Attività Teatrale. Il Comitato, nominato dal Presidente del Consiglio Regionale Francesco Talarico, è composto da Oreste Nicola Arconte, Tommaso Colloca, Aldo Costa, Maria Pia Liotta e Nicola Sgrò, tutte firme importanti con esperienze di livello alle spalle. La riunione ha avuto come tematica i punti centrali dell’attività della Commissione: dai compiti del comitato di esperti alla necessità di produrre spettacoli valorizzando i talenti calabresi. Per cominciare velocemente l’opera di ricostruzione, i membri del Comitato hanno nominato coordinatore Aldo Costa. Un altro obiettivo di questa amministrazione regionale è valorizzare questo ramo dello spettacolo. La Calabria ha avuto degli autori importanti che hanno avuto difficoltà nell’imporsi. Talarico vuole invertire questa tendenza e fare in modo che i nostri esponenti teatrali siano messi nelle migliori condizioni per esprimere il proprio talento e la nascita di questa commissione di esperti servirà a monitorare ed aiutare lo sviluppo di opere e spettacoli. Si è parlato anche della nascita di nuove scuole di recitazione che dovrebbero diventare dei veri e propri vivai di attori ed interpreti perché, come in ogni cosa, anche le più grandi doti naturali vanno affinate imparando i fondamentali. La Calabria è stata spesso fonte d’ispirazione di grandi autori e lo sarà anche nel futuro sperando che siano i nativi del territorio a raccontare la propria terra servendosi di un mezzo suggestivo come il teatro.

Giuseppe Dattola

Recommended For You

About the Author: Giuseppe Dattola