Legalità cresce sui i banchi di scuola: giovani giornalisti in azione”, progetto promosso dalla Commissione emersione della Calabria. - Ilmetropolitano.it

Legalità cresce sui i banchi di scuola: giovani giornalisti in azione”, progetto promosso dalla Commissione emersione della Calabria.

Gli studenti intervistano il Procuratore Salvatore Di Landro ed il Presidente del Consiglio Regionale, Francesco Talarico

E’ proseguita con l’intervista al Procuratore Generale di  Reggio Calabria, Salvatore Di Landro ed al Presidente del Consiglio regionale, Franco Talarico la terza fase del progetto denominato “La legalità cresce sui banchi di scuola…giovani giornalisti in azione”, promosso dalla Commissione regionale della Calabria per l’emersione del lavoro non regolare, sostenuta dalla Presidenza della Giunta Regionale, in primis dal Governatore Scopelliti. Dopo lo start up, dedicato all’informazione, ed una seconda fase in cui gli studenti degli Istituti Tecnico professionali calabresi sono stati impegnati nella elaborazione di documentari sul tema “La legalità quale condizione essenziale per la regolarità nel mercato del lavoro”, ci si avvia alla realizzazione delle interviste ai massimi esponenti Calabresi, testimonial per eccellenza della Legalità, totalmente realizzate dai giovani giornalisti. Reporter per un giorno sono stati gli allievi della  V AT dell’istituto Alberghiero di Villa S.Giovanni, accompagnati dalla professoressa Giovanna Tripodi e dalla referente dell’Ufficio Scolastico Regionale, Teresa Sgambellone. Alla presenza del Presidente della Commissione emersione Benedetto Di Iacovo con il suo team tecnico e della comunicazione, i ragazzi, nella mattinata, si sono egregiamente calati nelle vesti di troupe giornalistica, con sorpresa e compiacimento dello stesso Procuratore generale. A spiegare le finalità del progetto, sostenuto dalla Presidenza della Giunta regionale, il Presidente della Commissione emersione che, a nome del Presidente Giuseppe Scopelliti, dell’Assessore regionale al Lavoro, Francescantonio Stillitani e di quello alla Cultura ed Istruzione Mario Caligiuri, ha portato i saluti della Commissione, organo della  Regione Calabria. Alla professoressa Sgambellone il compito di rappresentare l’Ufficio Scolastico Regionale, nella persona del Direttore generale Francesco Mercurio. Spazio poi agli studenti che con microfono, telecamera e macchina fotografica hanno in pochi minuti,  con il supporto dello staff del Presidente Di Iacovo,  trasformato l’ufficio del Procuratore Di Landro, in  un vero e proprio studio televisivo. Al termine dell’intervista ed in piena sintonia con il Progetto promosso dalla Commissione regionale per l’Emersione del  lavoro non regolare e la mission della stessa, il Procuratore Di Landro, in una condizione di assoluta condivisione dell’iniziativa, ha salutato i ragazzi lasciando un messaggio significativo: <Il lavoro regolare fa bene, lo slogan oggetto del vostro vademecum, deve essere uno dei leitmotiv che dobbiamo portare avanti perché non è concepibile che una società civile debba arroccarsi dietro momenti di illegalità. Il percorso che dobbiamo fare è muoverci sul terreno di regole, non dimenticando che  una società  si definisce civile solo se ha regole che rispetta>

La giornata è proseguita con l’intervista al Presidente del Consiglio regionale, Francesco Talarico, raggiunto dai ragazzi presso la Sede del Consiglio Regionale di Reggio Calabria. Ad accoglierli il Presidente Talarico che, manifestando piena soddisfazione per il Progetto presentato dalla Commissione regionale per l’emersione del  lavoro non regolare, si è personalmente congratulato per il modo in cui il Presidente Di Iacovo è riuscito non solo a  coinvolgere ed entusiasmare quasi cinquemila studenti, ma con il lavoro di campionamento effettuato dal suo staff, ha apportato un grande contributo in direzione della normalizzazione del mercato del lavoro calabrese, per il quale l’Assessore On. Francescantonio Stillitani sta predisponendo concrete azioni di politiche attive del lavoro. Politiche che rientrano a pieno negli intendimenti e nel manifesto di governo portato avanti dal Presidente della Giunta Regionale Giuseppe Scopelliti. Ringraziamenti e saluti al presidente Talarico, al Presidente della Giunta regionale Scopelliti ed alla stessa Commissione promotore dell’iniziativa, sono stati portati dal preside dell’Ist. Alberghiero, Aldo Giovanni Marra. Immedesimati, con entusiasmo e dinamismo, nelle vesti di reporter, gli studenti hanno allestito il set, fatto le preliminari prove tecniche e , da piccoli professionisti, hanno dato il via all’intervista. In conclusione il Presidente del Consiglio regionale, Talarico, ha salutato i ragazzi esortandoli a stare <sempre dalla parte della legalità, con comportamenti che siano ligi alle regole di convivenza civile e rispettosi delle Istituzioni democratiche>. L’invito è per tutti a partecipare  alla giornata conclusiva, che si svolgerà l’11 dicembre p.v., presso il Centro Agro-alimentare di Lamezia Terme  per l’evento fiale di presentazione dei risultati derivanti dai questionari compilati dagli studenti, nonché per la visione dei documentari sulla legalità e la regolarità del mercato del lavoro, che i ragazzi hanno realizzato nel corso dei mesi dedicati al progetto.

banner

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano