Aosta: “l’amore è nell’aria”

“Io resto qui a darle i miei pensieri, a darle quel che ieri avrei affidato al vento cercando di raggiungere chi… al vento avrebbe detto sì.” Così cantava Lucio Battisti. Sperando in quel sì, provate ad affidare il vostro messaggio d’amore al vento. Basta scriverlo su un palloncino e farlo volare nel cielo. È questo l’affascinante “start up” di “San Valentino in mongolfiera”, perché – come recita la locandina dell’evento – “l’amore è nell’aria”. Dal 10 al 14 Febbraio, decine di palloni aerostatici provenienti da tutta Europa coloreranno i cieli della Valle d’Aosta dando vita all’ottava edizione del raduno internazionale di mongolfiere. Un evento affascinante organizzato dalla “Charbonnier Mongolfiere” con il supporto dell’Assessorato al Turismo, Sport e Commercio del Comune di Aosta.
Il volo di Lunedì 14 Febbraio sarà dedicato agli innamorati che vorranno festeggiare questo giorno in modo speciale, con tanto di brindisi e fuochi d’artificio a bordo.
Un’occasione da non perdere, dunque, per chi vuole abbandonare lo stereotipo della festa degli innamorati fatta di cene a lume di candela, cioccolatini, centri benessere. Cullati dal vento, la mongolfiera vi porterà a tremila metri di altezza. Il silenzio, reso ancora più muto dalla coltre di neve che copre le cime delle montagne più alte d’Europa, aumenterà la percezione di sentirsi una cosa sola con la natura dimenticando il freddo pungente. Il panorama mozzafiato e la dolce compagnia lasceranno in voi un ricordo indelebile. (Il comune di Aosta invita a comunicare la propria adesione a “San Valentino in mongolfiera” entro e non oltre il 6 febbraio. Basterà inviare una mail a turismo@comune.aosta.it, inserendo nome e cognome dei partecipanti, numero di telefono di entrambi e città di provenienza).
Per chi invece preferisce rimanere con i piedi per terra, lo spettacolo che si potrà godere dalla centrale Piazza Chanoux di Aosta sarà comunque emozionante: gli spettatori potranno assistere alle fasi di gonfiaggio e decollo delle mongolfiere e ammirare dal basso i palloni multicolore che coloreranno il cielo valdostano.
Potrete, inoltre, trascorrere qualche piacevole giorno ad Aosta, scoprendo la città e le sue bellezze. Il Forte di Bard, un antico e bellissimo maniero, e i tanti castelli della valle. Scoprire i comprensori sciistici – La Thuile, Courmayeur, Breuil-Cervinia e il Monterosaski, offrono ciascuno oltre 100 km di piste – e rilassarvi alle terme di Pré Saint Didier.

Curiosità: Grazie a “Innamorati dell’Arte” il Ministero per i Beni e le attività Culturali regalerà un biglietto a chi, presentandosi in coppia nei musei statali il 13 e il 14 febbraio, ne acquisterà uno.

Adele Sergi

Recommended For You

About the Author: Adele Sergi