Lampedusa al collasso

19\03\2011 – L’isola italiana di Lampedusa sta subendo in quest’ultimo periodo  una vera a propria invasione da parte dei profughi nord-africani . Tunisini (la maggior parte) ,Libici ed Egiziani si sono affollati sulla nostra piccola isola che è il primo avamposto europeo nel Mediterraneo. Il campo di accoglienza ,che poteva ospitare circa 800 persone , al momento ne ospita più di 3000. Gli isolani sono arrivati al limite di sopportazione e vedono la loro sicurezza e la loro prossima stagione turistica fortemente a rischio , tanto da  non festeggiare a pieno il giorno dell’Unità d’Italia e lasciando la bandiera nazionale a mezz’asta. Il governo , per risolvere la questione, ha deciso di creare una tendopoli nella quale ospitare  gli immigrati in eccesso per poi trasferirli in altri centri in continente .Purtroppo i tempi d’azione sono strettissimi. Ieri mattina si sono vissuti momenti di tensione quando si è avuta la notizia che le motovedette della guardia costiera stavano portando sull’isola gli equipaggi di altri 8 barconi. Una delegazione inferocita di cittadini non ha fatto attraccare le  navette al porto  ,solo dopo  l’intervento delle forze armate,  i profughi sono stati sbarcati sull’isola ma al porticciolo vecchio (distante da dove c’erano i manifestanti). La preoccupazione della gente è lecita , in quanto si potrebbero avere degli esodi di massa dalla Libia, non solo libici ma anche tutti gli altri cittadini africani che cercano da sempre di arrivare in Europa dalla frontiera libica che non farà più da filtro. L’Europa  ha deciso di intervenire  contro Gheddafi e si sta valutando la possibilità di creare una no fly-zone per proibire ai Mig del dittatore libico di bombardare i suoi connazionali che a lui si stanno ribellando. Nelle prossime ore  il governo risolverà la questione Lampedusa prendendosi cura dei profughi  ed inoltre  il governo ha dato il suo assenso alla scelta della NATO di agire militarmente contro Gheddafi.

fmp

Recommended For You

About the Author: Fabrizio Pace

Born in Reggio Calabria (ITA) in 1972, I was a basketball player at a competitive level for many years until, my passion for the internet and for design has led me, after studies, followed by a master for WEB DESIGNER coordinated by one of the most important industries that create software in this area. I started as a freelancer in 2000 and then became the owner of my WEB AGENCY, www.globalnetservice.eu , which is primarily concerned with the creation of websites and networks. In 2010 I created, along with some friends, the daily online www.ilmetropolitano.it , on which I write occasionally, and which are currently the founder and manager