Intervento in Libia: l'asse PDL - Lega Nord è solido - Ilmetropolitano.it

Intervento in Libia: l’asse PDL – Lega Nord è solido

Silvio Berlusconi interviene per far tacere le illazioni che veleggiavano  riguardo una possibile crepa nella sua alleanza di governo con il partito di Umberto Bossi. Il premier rassicura i suoi elettori e tranquillizza gli oppositori riguardo il problema sorto con il carroccio, per l’inizio dei bombardamenti da parte di aerei italiani in territorio libico.  La Lega Nord, da sempre non incline all’intervento militare in Libia, ha solo presentato una ragionevole mozione, nella quale vorrebbe avere un termine per la durata del conflitto (ricordiamo qualcuno degli alleati disse  che sarebbe stata lampo) e i tempi dell’impiego dei mezzi italiani. Una dialettica costruttiva è fonte di miglioramenti all’interno di una coalizione di governo ecco come il Presidente del Consiglio ritiene si debbano qualificare le piccole incomprensioni avute in questi giorni con alcuni esponenti del carroccio. La maggioranza di governo , è una grande coalizione omogenea dentro la quale si discute e ci si confronta riguardo le posizioni da assumere su ogni argomento delicato. L’unica nota stonata arriva dal fatto che , quella che dovrebbe essere una cosa normale,  cioè un comune e cordiale confronto politico, è invece fonte di bufera mediatica. Qualcuno vuole a tutti i costi far apparire divisa la maggioranza che invece continuerà a governare unita, certa anche del nuovo risultato positivo che si manifesterà dopo le imminenti elezioni amministrative. Chi a tal proposito sembra cercare ogni minimo spunto per fare polemica è l’IDV in controtendenza con buona parte dell’opposizione, che  onestamente invece, sta tenendo un atteggiamento  responsabile riguardo la delicata missione in Libia.

 

 

Fabrizio Pace

banner

Recommended For You

About the Author: Fabrizio Pace

Fabrizio Pace is a journalist, editor of www.ilmetropolitano.it.