Sfiorata la tragedia. A largo di Lampedusa un barcone con 500 libici in collisione contro gli scogli

Un’altra carretta del mare è arrivata  dalla Libia , carica di molte persone che sfuggono alla guerra. Questa volta sul barcone malandato c’erano molte donne (diverse in stato interessante) e bambini oltre al normale “ carico” di uomini. La Guardia di Finanza li aveva intercettati in mare e li stava conducendo in porto a Lampedusa con alcuni uomini del corpo presenti sull’imbarcazione , quando  un guasto meccanico ha bloccato il timone conducendo il mezzo inevitabilmente contro gli scogli. Solamente il pronto intervento degli uomini delle Fiamme Gialle e della Capitaneria di Porto  ha scongiurato la tragedia , oltre ad aver limitato i danni  dell’impatto , tutti coloro che erano presenti si sono tuffati in mare per aiutare i “passeggeri” e portarli in salvo.   A Lampedusa continuano, in queste ore,  le ricerche per ritrovare eventuali dispersi in questo naufragio che si è verificato intorno alle 04.20 del mattino. Questo è solo l’inizio , di quanto ci si troverà a fronteggiare con l’arrivo delle belle giornate e del mare calmo. Profughi che arriveranno dalla Libia dove si sta combattendo una guerra che doveva essere lampo ed invece è arenata in trattative diplomatiche e bombardamenti intelligenti.

Recommended For You

About the Author: Fabrizio Pace

Born in Reggio Calabria (ITA) in 1972, I was a basketball player at a competitive level for many years until, my passion for the internet and for design has led me, after studies, followed by a master for WEB DESIGNER coordinated by one of the most important industries that create software in this area. I started as a freelancer in 2000 and then became the owner of my WEB AGENCY, www.globalnetservice.eu , which is primarily concerned with the creation of websites and networks. In 2010 I created, along with some friends, the daily online www.ilmetropolitano.it , on which I write occasionally, and which are currently the founder and manager