Sara Grandini - Ilmetropolitano.it

Sara Grandini

Sara Grandini

27\07\2011  – Ciao Sara benvenuta sulla pagina virtuale del nostro giornale: ilmetropolitano.it

Ci siamo già conosciute ed è un piacere scambiare ancora quattro chiacchiere insieme a te. La prima impressione che ho avuto è stata quella di una ragazza solare, dall’indiscutibile bellezza con tante cose da dire nonostante la giovanissima età.

A:Sei arrivata tra le prime quindici finaliste di MISS MONDO la Sfida Italiana,un traguardo importantissimo per la tua carriera,ci racconti qualcosa?

S: Sono partita con l’intento di voler staccare un pò la spina con la routine di tutti i giorni e quando sono arrivata nel Salento sono rimasta affascinata da quei paesaggi meravigliosi. Mi sono impegnata per arrivare fino in fondo per superare la pre-finale e ce l’ho fatta!

Dal 1 Giugno è iniziata la fase di preparazione,passaggi in giuria, foto-shooting e passerelle ,per essere continuamente messa in discussione ed essere sottoposta al giudizio di grandi esperti e personaggi della moda di spicco fino al giorno della finalissima nazionale (11 giugno). Era una giornata nuvolosa infatti si vociferava che a causa del vento avrebbero dovuto posticipare la serata al giorno successivo…;eravamo prontissime (io) e le mie più care amiche e non volevamo assolutamente aspettare un giorno in più! Poi fortunatamente il vento si è calmato e Elenoire Casalegno è salita sul palco per condurre l’ indimenticabile serata in cui mi sono sentita anch’io protagonista! Non mi interessava vincere ma godermi il più possibile l’esperienza televisiva!

A:Ricordi a che età hai partecipato al tuo primo concorso di bellezza? Quali impressioni hai avuto immaginando che tu abbia partecipato quando eri molto più piccola?

S: Ho partecipato al primo concorso di bellezza per teenager all’età di 15 anni…

Sara Grandini
Sara Grandini

Si chiamava “Miss Muretto” e sono stata per 2 settimane ad Alassio in Liguria:ero piccolissima,rivedendomi nei filmini non mi riconosco e ammiro quella ragazzina (faccia tosta) a cui non fregava niente delle telecamere o dei verdetti,voleva solo divertirsi con le proprie amiche d’avventura!Non sono cambiata in questo!

A:Teatro o Televisione?

S: Mi piace moltissimo l’idea del teatro infatti non la escludo,ma ci vuole molto studio e io fino ad oggi non ho mai studiato seriamente ne  recitazione ne dizione

La televisione è un mondo particolare,io l’ho vissuto,ero presente all’interno di backstage della Rai,di Mediaset e ricordo tanta confusione. Fiumi di assistenti e scenografi alle prese con modelle e ballerini. Bisogna avere molta costanza e dedizione nel fare anche la Televisione.

A:Come riesci a conciliare lo studio,i tuoi interessi con il tuo lavoro e i continui spostamenti?

S: Per fortuna,dopo tanti anni di studio (psicologia) mi rimane l’ultimo esame per laurearmi.

Non nego che in alcuni periodi ho avuto difficoltà ad organizzarmi e gestirmi le sfilate con gli esami ma ho sempre dato priorità all’università. La moda va e viene il professore no!

A:Se dovessi descriverti quali aggettivi pensi possano far parte di te?

S: Nostalgica,socievole e lunatica.

A:Vivi giorno per giorno o preferisci fissare dei traguardi? (sia nella vita professionale che privata)

S: Carpe Diem. Prendo le occasioni al volo,sempre considerando i pro e i contro.

A:Da studentessa come trascorri le giornate? E quale messaggio ti andrebbe di lanciare alle ragazze che condividono con te lo stesso sogno e che magari preferiscono abbandonare gli studi per lanciarsi in un’avventura così bella ma anche difficile se non si ha la giusta maturità?

S: Sono una ragazza normalissima,mi ritaglio i miei momenti di relax quando posso.

Il mio consiglio alle ragazze che aspirano a diventare modelle affermate o a lavorare in tv e’ di non illudersi e di andare con i “piedi di piombo” e sapere che la strada è lunga e complicata e
occorre sempre un pizzico di fortuna per trovarsi al posto giusto nel momento giusto!

Ma sono anche dell’avviso che bisogna sempre rincorrere i propri sogni!

Grazie Sara per la tua compagnia, incrociamo le dita per te, ti auguriamo un futuro brillante e scintillante!

Annamaria Milici

banner

Recommended For You

About the Author: Annamaria Milici