Morto don Massimo Alvaro

E’ morto a Siderno, all’età di 97 anni, don Massimo Alvaro, fratello di Corrado Alvaro, uno dei più grandi intellettuali del Novecento, calabrese di San Luca. Giornalista, scrittore, poeta, traduttore, Corrado Alvaro fu autore di romanzi come Gente in Aspromonte e Quasi una vita (col quale vinse il Premio Strega nel 1951), e di intensissimi reportage di viaggio. Giornalista del “Corriere della Sera” e corrispondente per “Il Mondo”, fu tra i primi firmatari del Manifesto degli intellettuali antifascisti di Benedetto Croce. Don Massimo Alvaro è stato per lunghi anni parroco di Caraffa del Bianco, piccolo centro collinare della Locride, distante poco meno di 20 chilometri dal suo paese natale, San Luca. Aveva iniziato a fare il parroco a Caraffa nel 1943 ed una volta ritiratosi era andato a vivere in un ospizio a Siderno gestito dalle suore. Il sacerdote, dopo avere partecipato al funerale del fratello, morto a Roma nel giugno del 1956, per nove anni continuò a scrivere a nome di Corrado le lettere che settimanalmente lo scrittore inviava all’anziana madre gravemente malata, per non darle un dispiacere. I funerale di don Massimo Alvaro sono stati celebrati celebrati dal vescovo di Locri mons. Giuseppe Fiorini Morosini.
Giuseppe Dattola

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano