“Dimissioni inevitabili” - Ilmetropolitano.it

“Dimissioni inevitabili”

Il Leader dell’UdC, Pier Ferdinando Casini dopo la bocciatura dell’Articolo 1 del rendiconto finanziario (dopo il divieto della manovra da parte della Corte dei Conti per via della mancanza dei fondi necessari), ha affermato conversando con i giornalisti a Montecitorio che: “Per salvare la credibilità dell’Italia l’unica strada oggi percorribile è rappresentata dalle dimissioni di Silvio Berlusconi e di Giulio Tremonti. Il Paese non può pagare il conto di un governo inefficiente: oggi le dimissioni di Berlusconi e prima ancora di lui quelle di Tremonti, sono inevitabili; si pensa che sia solo un’ossessione dell’opposizione la richiesta delle dimissioni del Premier Berlusconi, ma il Governo è bloccato, paralizzato. Non si riesce nemmeno ad eleggere il nuovo governatore della Banca d’Italia, il decreto-sviluppo è stato bloccato, e oggi i voti in aula non sono stati sufficienti per il provvedimento economico-finanziario”. A gran voce quindi sembra vengano richieste le dimissioni del Premier perché l’Italia deve ripartire. Il punto forse ancora sconosciuto tra “le lotte in aula” è che questa crisi forse offusca quelle che sono le priorità di un Paese. L’urgenza palese è soltanto una: L’Italia deve decidere.

Annamaria Milici

Recommended For You

About the Author: Annamaria Milici