Talarico: "L’internazionalizzazione della Calabria è una sfida ancora aperta ma ineludibile" - Ilmetropolitano.it

Talarico: “L’internazionalizzazione della Calabria è una sfida ancora aperta ma ineludibile”

L’Assemblea legislativa che ho l’onore di presiedere, ha tra i suoi obiettivi lo sforzo di ricongiungere, quanto più possibile, la nostra regione alle innumerevoli ‘Calabrie’ della diaspora sparse per il mondo. E lo stiamo facendo, congiuntamente alla Giunta regionale, sia attraverso la ripresa dei contatti con le nostre comunità all’estero che con incontri istituzionali che, come quello di oggi, vanno esattamente in quella direzione. Da tutto ciò, ci attendiamo ricadute culturali, di cui c’è assoluto bisogno per vincere la marginalità della Calabria nello scacchiere mondiale, che economiche e sociali”. E’ quanto ha affermato il presidente del Consiglio regionale Francesco Talarico, che questa mattina ha ricevuto, nel suo studio a Palazzo Campanella, una delegazione di calabresi trapiantati a Melbourne, la città dell’Australia sudorientale, capitale dello Stato di Victoria di quattro milioni di abitanti in cui c’è una forte presenza di calabresi, molti dei quali collocati all’apice delle gerarchie istituzionali, politiche, culturali ed economiche. La delegazione è stata accompagnata dal consigliere regionale Alfonsino Grillo (Lista Scopelliti Presidente) delegato dalla Giunta regionale ad occuparsi delle politiche sull’emigrazione: “I calabresi – ha sostenuto il consigliere regionale – rappresentano le comunità più consistenti rispetto ad ogni altra regione italiana in tutte le città dell’Australia. Nonostante il trascorrere del tempo, gli italiani sono ancora la più grande comunità di emigranti di lingua non inglese. A Perth, addirittura, sono state censite ventitremila persone nate in Italia, di cui almeno sei o settemila nate in Calabria. Ai nostri emigranti in Australia, abbiamo il dovere di garantire contatti meno episodici e più stabili. In tal senso, stiamo predisponendo un programma di incontri che dovrà realizzarsi nella primavera del 2012 nelle città di Melbourne, Sydney e Perth in coincidenza con le celebrazione del 50mo anniversario di San Francesco di Paola patrono della Calabria dal 1962. Per l’occasione in Australia sarà traslata la reliquia del Santo”. Il presidente Talarico, infine, ha ringraziato la delegazione australiana che ha consegnato, nel corso della visita, “quale simbolo del legame affettivo con la terra d’origine ed in segno di riconoscimento – ha sostenuto Anna De Pace – per l’attenzione dimostrata dalla Regione Calabria”, un quadro realizzato dagli aborigeni australiani.

banner

Recommended For You

About the Author: Giuseppe Dattola