Aiuti alle famiglie degli studenti

“Le famiglie reggine possono stare tranquille: da oggi i ragazzi delle scuole troveranno i libri di testo nelle rivendite cittadine e potranno così ricominciare serenamente la loro vita scolastica”. E’ quanto afferma l’assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Reggio, Vincenzo Nociti dopo la sottoscrizione del protocollo d’intesa tra l’Amministrazione Comunale e le associazioni di categoria che rappresentano le agenzie editoriali e le librerie per la fornitura dei testi scolastici in forma gratuita o semigratuita ed in comodato d’uso. All’incontro, svoltosi nella sede dell’Assessorato al Cedir, erano presenti, oltre all’assessore Nociti, il dirigente del settore Politiche Educative Barreca, il presidente regionale dell’Anarpe (Associazione agenti rappresentanti e propagandisti editoriali) Antonio Raschillà, il responsabile della sezione reggina dell’Ali (Associazione librai) Daniele Amaddeo e una rappresentanza delle agenzie editoriali e delle librerie cittadine. “E’ l’ulteriore dimostrazione – prosegue Nociti – della virtuosità di questa Amministrazione che, con grande sacrificio e abnegazione, sta cercando di risolvere tutte le problematiche che si presentano di volta in volta. Sono particolarmente soddisfatto per la firma di un protocollo che ho fortemente voluto e che consentirà ai ragazzi di usufruire degli strumenti fondamentali, appunto i libri di testo, per i loro studi”. Il protocollo prevede che “le agenzie librarie e le librerie, al fine di garantire la regolare e tempestiva distribuzione dei libri per l’anno scolastico 2011-2012, siano coinvolte direttamente nella fornitura gratuita dei testi scolastici affinché gli stessi fornitori, mediante il soddisfacimento delle richieste pervenute da parte delle scuole che attuano il comodato d’uso e la consegna dei libri alle famiglie beneficiarie che presentano il buono-libro, possano emettere regolare fattura che il Comune provvederà a liquidare subito dopo l’accreditamento delle somme da parte del Ministero che avviene generalmente entro il mese di novembre”.

Recommended For You

About the Author: Giuseppe Dattola