“Sindrome da frigo vuoto” per un milione di anziani in Italia - Ilmetropolitano.it

“Sindrome da frigo vuoto” per un milione di anziani in Italia

06\12\2011 – Forse anche per questo motivo, ieri, in occasione della conferenza stampa indetta dal Governo per illustrare la manovra economica, il Ministro Fornero, quando ha preso la parola per preannunciare la deindicizzazione delle pensioni, si è commossa. Perchè la crisi economica inizia a mietere le prime vittime che come al solito sono le persone più deboli ossia gli anziani. Il Congresso nazionale della società italiana di gerontologia e geriatria, tenutosi a Firenze, infatti, ha fatto emergere una dato angosciante: un milione di anziani si nutre poco e male ed è a rischio malnutrizione, e la carenza riguarda soprattutto l’apporto proteico, dato che gli alimenti proteici sono quelli di costo maggiore. La mancanza dell’apporto di circa 400 calorie al giorno, questo il dato denunciato, fa sì che aumenti per gli anziani la probabilità di ricovero in ospedale e fa crescere anche il tasso di mortalità; “la malnutrizione accresce il rischio di infezioni, piaghe da decubito, depressione, deterioramento cognitivo”, queste le parole del presidente del Congresso S.I.G.G. Due anziani su tre dichiarano di non riuscire ad arrivare a fine mese e quindi rinunciano ai cibi più costosi. Riuscite ad immaginare queste povere anime che vivono da sole e non possono permettersi neppure una coscia di pollo o un merluzzo bollito? Mi scuserete per la indebita ingerenza ma ritengo che ciascuno possa e debba fare qualcosa. Basta rivolgersi alle parrocchie o alle associazioni di volontariato della nostra città. Fare del bene agli altri fa star bene anche se stessi. E poi è Natale per tutti!

Recommended For You

About the Author: Cristina Cimino