Intervista a Gaetano Condello dopo l’inizio del Giorne di Ritorno

E’ terminato il silenzio stampa della Viola. Ed a parlare per primo è stato il direttore generale Gaetano Condello in un incontro con stampa e tifosi. Il braccio destro di Muscolino ha fatto un punto della situazione; sul campo, la compagine nero arancio è reduce da quattro sconfitte nelle ultime cinque gare che hanno un po’ fermato l’inerzia di una realtà che punta ad un campionato importante. Tutto è ancora in gioco ma servirà voltare pagina nelle prossime settimane: “Purtroppo non viviamo un momento positivo per quanto riguarda i risultati – dice Condello – c’è stato qualcosa in questo gruppo che non ha funzionato e che ha portato anche al cambio di guida tecnica. Ci assumiamo le nostre responsabilità ma la dirigenza farà di tutto per invertire questo trend negativo. Ai ragazzi non posso rimproverare nulla anche perché vedo come si lavora ma è chiaro che verranno fatte delle valutazioni.”. La Viola è sempre attiva sul mercato: “ E’ il compito di una società che vuole crescere monitorare qualsiasi situazioni e fare le valutazioni. Le abbiamo fatte su Fantozzi decidendo, a malincuore, il suo esonero e le stiamo facendo sui giocatori. Intanto, abbiamo preso un atleta del livello di Agosta che conferma l’intenzione di essere ancora protagonisti perché si tratta di pivot che può spostare gli equilibri in questa categoria.”. in stand-by la questione playmaker :”L’infortunio di Coronini è meno grave del previsto, quindi possiamo anche permetterci di aspettarlo ma, anche in questo caso, faremo delle riflessioni assieme al nostro staff tecnico.”. in questo momento scendono le quotazioni di Zampogna: “Stefano è un giocatore importante e credo che non sia il caso prenderlo per farlo diventare undicesimo uomo quando rientrerà Coronini. Come detto, si tratta di una scelta da effettuare una volta che si sono definite certe situazioni. In questo momento, chi sbaglia meno avrà degli effetti positivi quando si deciderà la stagione. Alcune squadre sono intervenute pesantemente sul mercato ma non hanno avuto i risultati sperati.” Condello che torna anche sull’esonero di Fantozzi. “Purtroppo era finito un ciclo e ci è costato tanta prendere la decisione di interrompere il rapporto con Alessandro che conosco sin dai tempi di Gioia Tauro. Evidentemente si era rotto qualcosa e dovevamo intervenire in questo senso perché la legge dello sport dice che a pagare è quasi sempre l’allenatore ma sappiamo che tutti abbiamo sbagliato se le cose non sono andate per il verso giusto ma, come detto, stiamo lavorando per rimediare agli errori commessi e dare un senso diverso a questa stagione.” Ed a tal proposito arriva conferma di Domenico Bolignano come capo allenatore della Viola. la società neroarancio dirama il comunicato ufficiale in cui viene dichiarata la volontà di Gian Cesare Muscolino di dare fiducia al giovane tecnico con la Viola che vuole lanciare un prodotto del territorio ovviamente senza mandarlo allo sbaraglio ma fornendolo dell’adeguata assistenza e del sostegno di cui ha bisogno sia sotto il profilo societario che sul campo

Recommended For You

About the Author: Giuseppe Dattola