INCONTRO TRA IL COORDINAMENTO REGIONALE DELLE CONSULTE STUDENTESCHE, ASSOCIAZIONE GENITORI E UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE

20120221-220342.jpgCATANZARO (21 febbraio 2012) – L’Ufficio Scolastico Regionale per la Calabria ha promosso un incontro tra Il Coordinamento regionale delle Consulte provinciali studentesche e le Associazioni dei Genitori al fine di aggiornare e coinvolgere i neo eletti Presidenti delle CCPPSS su: progetti, accordi e atti di pertinenza stipulati fino ad oggi e programma delle possibili iniziative da realizzare nel corso del corrente anno scolastico.
E’ emerso, ancora una volta, che la progettazione programmata e la consequenziale realizzazione delle attività, in linea con le direttive sottoscritte e condivise a livello europeo ed internazionale, hanno un obiettivo chiaro: promuovere un modello educativo fondato sul rispetto della dignità dei diritti umani, sull’affermazione della democrazia, della legalità, della convivenza civile, mobilitando tutti gli attori della scuola e del territorio al fine di offrire agli Studenti l’opportunità di trovare occasioni di confronto, di dialogo e di conoscenza mediante una progettualità, capace di co-gestione, organizzata in modo da lavorare per i giovani, con i giovani e attraverso i giovani.
Tutte le iniziative programmate a livello provinciale e regionale si muoveranno, quindi, in una logica sistemica, secondo un quadro di interventi unitario ed organico, in sinergia con quanto previsto dalla Legge 169 del 2009 che istituisce l’insegnamento di “Cittadinanza e Costituzione”, trasversale a tutte le discipline, nonché a conoscenze e competenze indispensabili ad una giusta collocazione nella società odierna.
Nel corso dell’incontro gli studenti hanno evidenziato al Direttore Mercurio proposte concrete concernenti iniziative legate ad alcune tematiche ritenute prioritarie (legalità, turismo scolastico, raccordo efficace scuola – lavoro, scuola e sport, edilizia scolastica). Tali proposte sono state accolte in modo convinto dal Direttore Mercurio e dalla rappresentante dei Genitori la quale, nel suo intervento, ha sottolineato la necessità di lavorare insieme per costruire una vera e propria “alleanza educativa”.
Tra le tante attività intraprese, nello specifico è stato fatto riferimento al Protocollo d’Intesa firmato il 26 Ottobre 2010 in occasione di una Convention degli Studenti che ha visto anche presenze nazionali ed europee: Studenti, Genitori, Ufficio Scolastico Regionale e Regione Calabria hanno confermato l’impegno di rafforzare con sempre maggiore efficacia l’alleanza educativa tra scuola e famiglia, tenendo conto dei rispettivi ruoli e compiti al fine di sviluppare la cultura della corresponsabilità educativa con l’indispensabile supporto delle Istituzioni. I Soggetti firmatari, vecchi e nuovi, hanno infatti rimarcato come detto Protocollo sia stato uno strumento strategico per sensibilizzare, informare e formare i destinatari degli interventi educativi, obiettivo comune alla più recente “Carta dei Doveri dei Bambini e degli Adolescenti”, accordo stipulato tra U. S.R. Calabria, Assessorato regionale alla Cultura e Osservatorio sui Diritti dei Minori ai quali il Coordinamento regionale, in rappresentanza di tutti gli Studenti della Calabria, ha chiesto di aggregarsi in qualità di cofirmatario per sancire formalmente l’ampio consenso espresso a favore dell’iniziativa. Simile richiesta è pervenuta da parte delle Associazioni dei Genitori a conferma della condivisione del percorso comune già da tempo intrapreso
Si ricorda, al proposito, che il Coordinamento delle Consulte studentesche provinciali, organismo previsto da un Decreto del Presidente della Repubblica, è costituito dai cinque Presidenti – Carlotta Chiappetta, Immacolata Corso, Michele Ciliberto, Francesco Carolei, Michelangelo Rottura, eletti dalla Consulta che, in ogni provincia, rappresenta gli Studenti delle Istituzioni secondarie di secondo grado, quindi tutte le scuole secondarie della regione.
In questo compito gli Studenti sono affiancati da Docenti Referenti specialisti in Politiche giovanili: Franca Falduto (Coordinatrice regionale- Vibo Valentia), Rosina Amendola (Referente Cosenza), Patrizia Lattari (Referente Crotone ), Maria Marino (Referente Catanzaro) Carmelina Siclari (Referente Reggio Calabria).


Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano