INTERVISTA ALLENATORE POST-GARA VIOLA –PALESTRINA SETTIMA GIORNATA GIRONE DI RITORNO

20120222-224845.jpgSi è chiuso il primo ciclo importante per la Viola. la formazione neroarancio ha disputato sette gare contro formazioni di secondo piano, l’ultima il Palestrina, compagine giovane con dei giocatori interessanti in prospettiva. I ragazzi del presidente Muscolino hanno affrontato con grande intensità queste gare come testimonia anche la prestazione di domenica. Contro il team romano serviva un’esibizione importante su due lati del campo ed è stato così. Soddisfatto a fine gara Domenico Bolignano che si gode un altro successo dopo l’ottima prova di giovedì sera con Scauri grazie ad una squadra che comincia a manifestare progressi continui anche perché i nuovi arrivati sembrano essere sempre più integrati nella nuova realtà. Questo è il pensiero dell’allenatore neroarancio a fine gara: “Abbiamo fatto una buona gara contro un avversario giovane e che gioca un basket veloce. Non abbiamo avuto tanto tempo per preparare la sfida ma i ragazzi hanno avuto il giusto approccio cercando di sfruttare i nostri punti di forza. Nel secondo tempo c’è stato un calo anche perché è subentrata un po’ di stanchezza ma siamo stati bravi a chiudere i giochi nell’ultimo periodo.”. E’ un Viola in crescita: nelle ultime gare, ho cambiato qualcosa nella rotazione anche perché c’era bisogno di dare una scossa ad alcuni giocatori. Stiamo facendo un lavoro che spero ci faccia arrivare pronti al rush finale di campionato. Possiamo ancora competere per posizioni importanti della classifica ma è chiaro che non possiamo permetterci cali di tensione.”. a cominciare dalla prossima serie di incontri: “il calendario ci porterà due volte a giocare lontano da casa. Francavilla e MArtinafranca sono due palazzetti difficili ma questa squadra può giocarsela con tutti. Tornare a casa con due successi darebbe ulteriore slancio alle nostro ambizioni anche perché si tratta di scontri diretti.”. una Viola che non si arrende: “Vogliamo giocarcela fino alla fine e questo gruppo ha le potenzialità per farlo. La società è intervenuta sul mercato nel modo migliore possibile completando un organico che aveva bisogno di alcune aggiunte importanti. E poi sta rientrando Coronini, un giocatore che ci darà una grossa mano nel reparto esterni. Sono fiducioso ma è chiaro che servirà la risposta del campo a queste aspettative. Spero che i tifosi continuano a seguirci e che ci diano fiducia ed è nostra intenzione fare di tutto per non deluderli. “ come detto dal capo allenatore, adesso la Viola sta cominciando a preparare la seconda parte del girone di ritorno: stanno per partire una serie di incontri in cui Grasso e compagni se la vedranno con formazioni di alto livello. Il primo ostacolo sarà il Francavilla, compagine con delle individualità di alto livello che, all’andata, mise in grande difficoltà la compagine dello stretto che vuole farsi trovare pronta nel primo di un doppio impegno esterno previsto dal calendario.
Giuseppe Dattola

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano