Reggio Calabria, 8 Marzo 2012 Ha inizio la mostra fotografica “Il Peso della Farfalla” presso la Bottiglieria “La Cantina” Piazza Duomo (Via Crocifisso,10) Reggio Calabria, che si concluderà domenica 11 - Ilmetropolitano.it

Reggio Calabria, 8 Marzo 2012 Ha inizio la mostra fotografica “Il Peso della Farfalla” presso la Bottiglieria “La Cantina” Piazza Duomo (Via Crocifisso,10) Reggio Calabria, che si concluderà domenica 11

Questa mostra fotografica nasce dal desiderio di dare spazio alle passioni. L’ansia di volerle vivere con grandezza, ci fa sfuggire il valore e la bellezza di coglierle in ogni attimo quotidiano.
Le passioni tuttavia sono più forti e ci vengono a cercare. Gli scatti sono di : Ada Gangemi e Valeria Canale

 

Ada Gangemi

Nasce a Reggio Calabria il 13 Agosto del 1984. Intraprende gli studi di giurisprudenza presso l’Università Mediterranea di Reggio Calabria dove si laurea nel 2009. Il  regalo di una reflex le da la possibilità di scoprire la sua passione per la fotografia, immortalando il mondo con immagini che  emozionano.  Ha fatto sua la frase di Nadar: “Non esiste la fotografia artistica. Nella fotografia esistono, come in tutte le cose, delle persone che sanno vedere e altre che non sanno nemmeno guardare.”  Niente fotografie di posa, lei ama  l’istantanea della vita urbana ,osservata per strada nel quotidiano, guardando oltre, entrando in sintonia con la vita, percependone gli umori, gli odori, i colori.

Valeria Canale

Classe 1983, laureata in Giurisprudenza.. La passione per la  fotografia  la spinge a cogliere l’attimo, a carpire l’essenzialità di un gesto , di uno sguardo, di un movimento. Eugene Smith domanda :“A cosa serve una grande profondità di campo se non c’è un’adeguata profondità di sentimento ?” I suoi scatti rispondono per lei, perché in ogni sua istantanea  c’è un momento di vita vissuto, un’emozione provata, una storia da raccontare che fugge il tempo  e regala l’eternità. Comunicare, emozionare  e “giocare” con la luce: questo è per lei la fotografia.

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano