1000 Luoghi da Vedere nella Vita (Patricia Schultz) - Ilmetropolitano.it

1000 Luoghi da Vedere nella Vita (Patricia Schultz)

I consigli di un viaggiatore: Piramidi, rovine, città perdute, isole, spiagge, musei, giardini, meraviglie della natura, riserve naturali, storia, castelli, palazzi, siti storici, strade panoramiche, festival, eventi, percorsi gastronomici, resort, luoghi sacri, ma soprattutto bagagli da riempire di ricordi e momenti intensi da far mancare il fiato. Finalmente un libro, un diario di bordo, una guida turistica tascabile completa e curiosa, che ci dice tutto quello che c’è di bello, di divertente ed indimenticabile sul nostro pianeta. Per i viaggiatori e per coloro che viaggiano con la mente, per chi immagina tra le mura di casa un giro in mongolfiera o un’immersione nelle profondità incantate della Grande Barriera Corallina, e per chi con lo zaino in spalla decide di attraversare gli Stati Uniti d’America dal passaggio interno dell’Alaska al quartiere storico di Savannah, dall’Art Institute di Chicago al quartiere francese di New Orleans, dalla Las Vegas Strip alla regione dei laghi Finger di New York, da Monticello in Virginia a Jackson Hole nel Wyoming, dal pattinaggio sul Rideau a Ottawa, all’eli-ski nella British Columbia. “Il viaggio è la morte del pregiudizio, dell’intolleranza e della chiusura mentale; molte persone avrebbero bisogno di viaggiare anche solo per questa ragione” (Mark Twain):  viaggiando vengono dissipate molte delle nostre brutte impressioni, quelle positive trovano conferma e, in ogni caso si va incontro ad innumerevoli sorprese; perfino il solito clichè come un giro in gondola a Venezia, o una visita al bagno turco in Turchia, o ancora il capodanno a Times Square, possono assumere un fascino tutto personale, che è di fatto la ragione per la quale tali esperienze non smettono di affascinare! In quest’epoca di incertezza globale anche lo spirito più intrepido è tentato di rimanere chiuso tra le pareti di casa seduto in poltrona, eppure non è escluso che anche questo possa dare qualche soddisfazione. Chiudendo gli occhi si può sentire il rumore del mare, il profumo delle spezie orientali, sapori, odori e sensazioni che non fanno altro che accrescere la voglia di andare. Grandi avventure in luoghi da sogno sia con un biglietto aereo a portata di mano che nella propria città, cercando di immedesimarsi in attimi che non possono non accadere un giorno! 1000 Luoghi da vedere nella vita è una selezione personale di viaggi dell’autrice, ed il contenuto di questo libro è organizzato in otto aree geografiche: Europa; Africa; Australia, Nuova Zelanda e Isole del Pacifico; Medio Oriente; Asia; Stati Uniti d’America e Canada; America Latina; Caraibi, Bahamas e Bermuda, a loro volta suddivise per Paese e per Regione. Vi sono inoltre indici speciali che permettono di orientarsi tra le informazioni a seconda del genere di esperienza che si sta cercando e un ulteriore indice generale. Alla fine di ogni voce seguono informazioni utili a pianificare il viaggio ( va tenuto presente che tali informazioni sono sempre soggette a cambiamenti quindi prima di partire, sarebbe meglio accertarsi dell’attualità dei dati): “Da vedere”, “Come”, “Dove alloggiare”, “Prezzi”, “Quando”, “Periodo migliore”, “Viaggiare sicuri”, “Documenti di viaggio”. Da dove iniziare non saprei, orientarsi nella scelta di un possibile angolo di mondo da visitare e custodire nel cuore è davvero difficile ma, citando nuovamente Mark Twain: “Nel giro di vent’anni sarete più dispiaciuti per le cose che non avete fatto che per quelle che avete fatto. Quindi lanciatevi, abbiate coraggio di levare l’ancora e avventuratevi oltre il porto sicuro. Lasciatevi guidare dal vento ed esplorate nuovi lidi, sognate, scoprite il mondo”. Salpiamo, che sia in Inghilterra tra i castelli più antichi, in Africa pensando al Nilo attraverso la cruna di un ago, o sulle tracce del capitano Cook in Nuova Zelanda, in Argentina in oasi di pace tra vino e vigneti, o ancora perdendosi in “castelli di cotone” dai poteri curativi fin dai tempi dei Romani raggiungendo Pamukkale (Turchia), o restando nella nostra cara Italia, raffinato “campo d’arte”, che come disse Federico Fellini parlando di Roma: “dà il benvenuto quando arrivi e ti dimentica quando te ne vai”, non sarà mai tempo sprecato quello speso per vagabondare tra i gioielli di un mondo tutto da scoprire.  Buon Viaggio!

Annamaria Milici

banner

Recommended For You

About the Author: Annamaria Milici