Moda e solidarietà: la Grotta dei Desideri sposa il sociale

 

Il trio d’archi del conservatorio di Cosenza

Come di consueto la Grotta dei Desideri, l’evento televisivo di arte, cultura e moda che si terrà ad Amantea nei primi giorni di agosto, rivolge particolare attenzione al mondo del sociale. Nell’ambito dei due distinti appuntamenti per il 2 agosto presso piazzetta Calavecchia e per il 4 agosto nel parco della Grotta, sono previsti alcuni momenti di riflessione su particolari tematiche che coinvolgono le fasce deboli della popolazione. Da questo punto di vista è stata confermata anche per quest’edizione la sinergia con l’Avis, l’associazione che accoglie i donatori di sangue per sensibilizzare quanti vorranno assistere all’evento sull’importanza della donazione. La Calabria, così come buona parte della Nazione, non riesce a soddisfare il proprio fabbisogno di sangue, ecco perché la donazione diventa un vero e proprio atto d’amore. Con uguale intensità, nel corso della serata di gala prevista per il 4 agosto, verrà lanciato un appello per la riapertura del Centro diurno diversamente abili di San Pietro in Amantea, chiuso da oltre un anno a causa di un mero errore burocratico che ha lasciato nella disperazione alcuni disabili che hanno perso un punto di riferimento nel proprio percorso di riabilitazione. Non mancheranno i momenti dedicati al cosiddetto terzo settore. Nel corso della serata di anteprima, grazie alla collaborazione instaurata con la sezione nepetina della Fidapa egregiamente diretta da Franca Dora Mannarino, verrà presentato il volume scritto da Katia Stancato “Oltre la siepe – Racconti della Calabria in opera”. Il libro è una sorta di riflessione sullo sviluppo locale e sul ruolo del Terzo Settore in una fase così difficile sul piano economico e sociale. A margine della serata sfileranno gli abiti della griffe Cangiari, il marchio etico e sociale che ha debuttato nel settembre 2009. Cangiari è nato dalla mission di responsabilità sociale del Consorzio Sociale Goel ed è tutorato dall’imprenditore Santo Versace; ha il patrocinio della Camera nazionale della moda italiana, della Camera italiana buyer moda, del Comune di Milano e della Camera di commercio di Reggio Calabria. Cangiari è, inoltre, supportato dalla Fondazione Vodafone Italia e dalla Federazione Calabrese delle Banche di Credito Cooperativo. Nove gli stilisti che si contenderanno la vittoria finale del concorso: Anna Calviello (Puglia), Fabrizia Aloisio (Puglia), Teresa Farese (Basilicata), Martina Palermiti (Calabria), Annarita Mattei (Campania), Vincenzo Pisciotta e Emanuele Bilancia (Campania), Salvatore Macrì (Calabria), Pietro Monterosso (Toscana) e Antonella Cuppari (Calabria). Lo stilista vincente riceverà una borsa di studio per proseguire la propria formazione. Parteciperanno anche alcune griffe nazionali come Callucia e Azzurra Di Lorenzo. Tanti gli ospiti del panorama artistico che renderanno la serata ancora più magica: i ballerini del Chiambretti Night Maylen Sun e Cesar Josè Piombo, l’attrice Marianna De Micheli (nella soap Centovetrine interpreta Carol Grimani), la giornalista Candida Morvillo, il duo di reggae italiano Gioman e Killacat ed il trio d’archi dell’Orchestra del Conservatorio di Cosenza composto da Aida Matera, Chiara Maiorano e Francesca Santoro.

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano