Sottoscritto importante Accordo di Programma MIUR e Regione per la Ricerca industriale: 148 milioni di euro per creare distretti ad alta tecnologia

regione calabriaCultura – È stato siglato oggi a Roma, dal Dirigente generale del Dipartimento Cultura Massimiliano Ferrara, l’Accordo di Programma Quadro tra Regione, Ministero dell’Istruzione, della Ricerca e dell’Università e Ministero dello Sviluppo Economico, relativo alla linea di intervento per la creazione di distretti ad alta tecnologia in ambiti strategici per la Calabria e ad Aggregazioni pubblico-private ad alta specificità tematica. Con la sottoscrizione di questo Apq – informa una nota dell’ufficio stampa della giunta regionale – la Calabria beneficerà di ulteriori 148 milioni di euro che daranno vita a distretti ad alta tecnologia in settori ritenuti strategici, e laboratori pubblico privati che vedranno coinvolti imprese della Calabria, di altre regioni italiane, unitamente ad enti pubblici di ricerca nazionali ed al sistema della ricerca regionale ed internazionale. Tale accordo inoltre dà concreta attuazione alla Strategia dell’innovazione della Regione fondata su due pilastri fondamentali: da un lato la creazione della Rete Regionale dei Poli di Innovazione quali intermediari fondamentali tra il sistema della Ricerca e le imprese, dall’altro, la creazione della Rete per l’innovazione in corso di attuazione attraverso il progetto denominato “Calabria Innova” affidato alla Fincalabra che ha il compito strategico di migliorare la competitività delle imprese regionali e attuare un sistema di integrazione, gestione e trasferimento tecnologico mediante la messa in rete dei servizi forniti dai Liaison Office di Ateneo ILO, sportelli delle Camere di Commercio e delle associazioni di categoria, attuando interventi nell’ambito del programma “giovani talenti” che sviluppa, in modo integrato, le funzioni di sostegno allo scouting, formazione e assistenza di idee imprenditoriali innovative e l’erogazione di incentivi per il loro avvio. La Calabria, grazie all’impegno ed alla competenza nella materia scientifica del Dirigente generale del Dipartimento Massimiliano Ferrara, che ha seguito in seno al Tavolo tecnico tutte le fasi dell’Accordo ha, altresì, raggiunto un ulteriore obiettivo: il riconoscimento nazionale della qualità del sistema integrato della Ricerca calabrese. Tutto ciò è la conferma che l’azione politica lungimirante del Presidente Scopelliti e dell’Assessore alla Cultura Caligiuri ha dato una spinta decisiva al rafforzamento del sistema della ricerca nella nostra Regione. g.m.

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano