L’italiana Emilia Fragomeni vincitrice assoluta del XXVIII premio Mondiale di poesia Nosside 2012

L’espansione sempre più planetaria del Premio Nosside nella XXVIII Edizione del 2012

HA PREVALSO SU 374 CONCORRENTI DI 70 PAESI DI TUTTI I CONTINENTI.

LA AFFIANCANO: I 2 VINCITORI WALTER ROBERTO MERLOTTO (BRASILE) E JOSE’ AQUILES VIRELLES RODRIGUEZ (CUBA, CANZONE); 5 MENZIONATI SPECIALI  – CARLA BARONI E KATIA COLICA, VIDEO (ITALIA), VARDAN GALSTYAN (ARMENIA, CANZONE), ADA ISABEL MACHÍN ALVAREZ (CUBA) E EDUARDO QUIVE (MOZAMBICO)-;  6 MENZIONATI STRAORDINARI – DOMENICA RITA BUDA (ITALIA, CANZONE), ALEX WAGNER DIAS (BRASILE, CANZONE), HAFEZ HAIDAR (LIBANO), IVELISSE TERESA MACHÍN TORRES (CUBA), DONATELLA MEI (ITALIA), GLORIA ZÚÑIGA (SPAGNA) -;

MENZIONATI PARTICOLARI e MENZIONATI. IL 30 NOVEMBRE GRANDE EVENTO FINALE A REGGIO CALABRIA

L’italiana Emilia Fragomeni, nata a Siderno Marina-Reggio Cal. e residente a Genova,Docente di Lettere,con la poesia “Orme”, è la Vincitrice Assoluta del XXVIII Premio Mondiale di Poesia Nosside 2012, unico concorso globale aperto a tutte le lingue e ad ogni forma di comunicazione,organizzato dal Centro Studi Bosio di Reggio Calabria sotto l’egida dell’Unesco. La affiancano 2 Vincitori: il brasiliano Walter Roberto Merlotto con “Herança” (Eredità); e il cubano José Aquiles Virelles Rodríguez con la canzone “Guajira del Sol”. Ne ha dato l’annuncio il Presidente Fondatore del Premio Pasquale Amato, che hacomunicato anche gli altri premiati tra i 374 concorrenti di 70 Stati in 51 Lingue: 5 Menzionati Speciali, 6 Menzionati Straordinari, 24 Menzionati Particolari e 52 Menzionati, in rappresentanza di 31 Stati di tutti i continenti e di 23 lingue. Amato ha così commentato questi esiti:“il Premio Nosside, nonostante la crisi economica che attraversa l’intero globo, hacontinuato nel 2012 la sua espansione verso una dimensionesempre più planetaria grazie al sostegno di aziende, associazioni, movimenti e singoli in Italia e all’estero e alla rete sempre più estesa di collaboratori volontari in ogni parte del mondo. I risultati del lavoro della Giuria Internazionale, anch’essa su base volontaria, ne hanno dato la più visibile testimonianza”  La Giuria Internazionale è statacomposta da Membri Interni – il Presidente Giuseppe Amoroso (Italia), Rosamaria Malafarina(Italia) e la Segreteria italiana (Antonio Buffon e Mimma Mazzù) – e Membri Esterni- Teresa Maria Albano (Montenegro), Giuseppe Cardello – Musica (Italia),Rocco Franco(Italia), Adriana Iozzi (Brasile),Paolo Minuto- Video (Italia),Patricia Peterle(Brasile), Nicola Petrolino – Video (Italia),Daniela Raimondi(Gran Bretagna), Angelo Rizzi(Francia),Antonio Rossi(Italia), Nicola Sgro- Musica (Italia), Antonino Zumbo (Italia). Segretaria Generale Mariela Johnson Salfrán(Cuba), Segretaria Brasile Rosalie Gallo(Brasile), Segretaria Video Daniela Marra e Segretaria Musica Cilla Pipitone.

La dimensione planetaria e multimediale è stata evidenziata anche daglialtri riconoscimenti.I 5Menzionati Speciali provengonodall’Europa (le italiane Carla Baroni e Katia Colica – Video; e l’armeno Vardan Galstyan – Canzone), dall’America (la cubana Ada Isabel Machín Alvarez)edall’Africa (il mozambicanoEduardo Antonio Quive). Menzionati Straordinari rappresentano l’Europa (leitaliane Domenica Rita Buda-Video e Donatella Mei; e la spagnola Gloria Zúñiga), leAmeriche (il brasiliano Alex Wagner Dias e la cubana Ivelisse Teresa Machín Torres) e l’Asia (il libanese Hafez Haidar). I Menzionati Particolari sono così suddivisi: 11 dell’Europa, 10 delle Americhe, due dell’Africa e uno dell’Asia. Completano i riconoscimenti i 52 Menzionati, tra cui 13 italiani; 6 di Cuba; 6 del Brasile; 3 del Mozambico; 3 dell’Argentina, 2 per ciascuno di Francia, Grecia e Macedonia; 1 per ciascuno di Capo Verde, Cile, Portogallo, rep. Dem. del Congo, Egitto, Honduras, Guatemala, Nicaragua, USA, Spagna, L’Evento Finale si svolgerà Venerdì 30 novembre a Reggio Calabria alle sei della sera. Si concluderà così il “Viaggio 2012″,che ha coinvoltocittà di più continenti: L’Avana (Cuba), Roma (Italia), Maputo (Mozambico), San José di Rio Preto (Brasile) e Mar del Plata (Argentina).

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano