Confini: focus sul cinemacon l' VIII ediz. del Premio “Maurizio Grande” - Ilmetropolitano.it

Confini: focus sul cinemacon l’ VIII ediz. del Premio “Maurizio Grande”

Domani sera film e dibattito sui moti di Reggio, giovedì cerimonia di premiazione  Da martedì a giovedì una tre giorni di proiezioni di pillole di video art e film italiani e stranieri

REGGIO CALABRIA – Focus sul cinema per “Confini”, il Festival Internazionale di Arti Visive del Mediterraneo in programma fino a venerdì al Teatro Siracusa di Reggio Calabria. Al via da domani l’VIII edizione del premio “Maurizio Grande”, il riconoscimento dedicato alla memoria del celebre saggista e critico cinematografico, che si fregia anche quest’anno dell’alto patrocinio del Presidente della Repubblica.  Unico nel panorama delle manifestazioni italiane dedicate agli studi sul cinema, il premio è rivolto all’eccellenza nel campo degli studi filmologici e storici italiani e francesi e si articola in una tre giorni di proiezioni, dibattiti e appuntamenti che comincerà domani e culminerà giovedì sera nella cerimonia di premiazione dei vincitori di questa edizione: Raymon Bellour con il saggio Le corps du cinéma, per la sezione francese, e Alessia Cervini con La ricerca del metodo. Antropologia e storia delle forme in Sergej Michajlovič Ejzenstejn, per la sezione italiana. Fino a giovedì cicli di proiezione di pillole di video art e film. Si comincia domani alle 18.00 con Stream of Holy Words (Egitto, 2008) di Allam Mohammed; alle 18.30 il film Corpo Celeste (Italia/Francia/Svizzera, 2011) di Alice Rohwacher; alle 20.30 pillole di video arte con 80 Kg (Italia, 2012) di Antonello Matarazzo; alle 21.00 il film 26 settembre 1970 – Il cielo limpido, (Italia, 2012,) di Massimo Barilla e Salvatore Arena. Seguirà il dibattito Reggio 1970: memoria e rilettura con gli interventi del giornalista Pietro Raschillà, dell’antropologo Francesco Faeta, dello storico Giorgio Boatti e dell’urbanista Giuseppe Imbesi. Mercoledì alle 18,00 proiezione delle pillole di video art Phobos (Italia, 2011) di Agnese Purgatorio; alle 18,15 il film Il Gemello (Italia, 2012) di Vincenzo Marra; alle 20,30 ancora video art con A Tunnel (Israele, 2010) di Ron Amir; alle 21,00 presentazione e proiezione del film L’intervallo (Italia/Svizzera/Germania, 2012) di Leonardo Costanzo, alla presenza dell’autore. Giovedì alle 18.00 le pillole di video art Wiseman Attic (Siria, 2005) di Aiham Dib; alle 18,15 il film Amour (Francia/Germania/Austria, 2012) di Michael Haneke. Alle 21.00 cerimonia di consegna dei premi “Maurizio Grande” che si concluderà con la presentazione e proiezione del film Pietà (Korea del Sud, 2012) di Kim Ki Duk. Parallelamente al Premio “Maurizio Grande”, proseguono i workshop di Cantieri d’arte alla Facoltà di Architettura (saletta tesi, I piano). Dopo l’incontro con l’artista performer libanese Marya Kazoun, che si è concluso con l’interpretazione di questo pomeriggio, sul Corso Garibaldi, delle installazioni-performance The ignorant skin e Time after self portrait, gli incontri proseguiranno martedì con l’artista Agnese Purgatorio, mercoledì con lo scrittore e ordinario di Letteratura italiana contemporanea presso l’Università Charles de Gaulle di Lille Jean Paul Manganaro e con lo scrittore e critico cinematografico francese Raymond Bellour, giovedì con il giornalista e critico cinematografico Enrico Magrelli e con il docente di estetica all’Università La Sapienza di Roma Pietro Montani.

Comunicato Stampa

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano