VIOLA REGGIO CALABRIA – LATINA BASKET 75 – 67

VIOLA: Ricci 7, Fontecchio 10, Caprari 12, Rappoccio ne, Fabi 15, Sabbatino 6, Piazza 9, Quaglia 2, Germani 6, Ammannato 8. All. Ponticiello.
LATINA: Santolamazza, Pastore 9, Plateo 3, Tavernelli 12, Milani 11, Potì 3, Longobardi ne, Micevic 21, Cecchetti 4, Gagliardo 4. All. Ferrari.
Arbitri: Riosa Pietrantonio di Trieste (TS) e Pierantozzi Marco di Ascoli Piceno (AP).
Note – Parziali (23-14/42-30/ 62-49 ) Tiri liberi: Viola 12/16, Latina 13/21. Tiri da due: Viola 21/39, Latina 12/29. Tiri da tre: Viola 7/17, Latina 10/27. Rimbalzi: Viola 40, Latina 28. Usciti per falli: Tavernelli (Latina). Spettatori: 1000 circa
Sedicesima giornata del campionato di Serie A Nazionale. ieri la Viola ha ospitato al Botteghelle il Latina nell’ultima gara casalinga di questo intenso 2012. le due squadre occupano le zone basse della classifica quindi hanno bisogno entrambe di punti salvezza.
La gara termina con la vittoria della Viola che torna al successo ed abbandona l’ultimo posto in classifica lasciato proprio ai laziali. I reggini partono bene e controllano la gara fino al suono della sirena che decreta il quarto successo in cinque gare della compagine dello stretto.
Giorni intensi in casa Viola che non potrà godersi il Natale dato che il calendario le impone di giocare durante le feste. Ieri c’era il Latina. Una squadra che ha iniziato male la stagione non rendendo secondo le attese mente i neroarancio volevano confermare i progressi fatti da quando Francesco Ponticiello si è accomodato sulla panchina della compagine dello stretto. Purtroppo, è a bordo campo Gianni Rugolo, operato in settimana al menisco; la guardia reggina dovrebbe rientrare a metà Gennaio. Dall’altra parte, coach ferrari non voleva farsi superare da una diretta concorrente per la permanenza ed aveva preparato con grande attenzione la gara in riva allo stretto. Prima della palla a due, i ragazzi del minibasket della Scuola Basket Viola, salutano i giocatori ospiti consegnandoli un piccolo regalo di Natale per la felicità di questi giovani mini atleti e dei loro familiari.
Il match comincia con la Viola che si mette subito uno tre uno cercando di sorprendere gli avversari; 8 a 1 è il parziale dei primi tre minuti con il Latina che chiede subito time-out; i laziali reagiscono e firmano un contro parziale che costringe questa volta Ponticiello a chiedere la sospensione. Pronta reazione dei padroni di casa con Piazza che alza i ritmi e serve assist a ripetizione. Più nove per i reggini dopo i primi dieci minuti di gioco. Inizio di secondo quarto per la Viola che vola sul più quindici grazie all’impatto positivo di Caprari e Germani, due uomini che si alzano dalla panchina e mettono a referto punti pesanti. La Viola controlla l’inerzia del match e va negli spogliatoi in vantaggio di dodici punti dopo un ottimo primo tempo. Parte male la compagine del presidente Muscolino che difende con meno intensità e fra rientrare gli ospiti; coach Ponticello si arrabbia e richiama l’attenzione della sua squadra che soffre la difesa a zona del Latina. Pronta reazione di Caprari e compagni che riprendono in mano il ritmo dell’incontro e chiudono la terza frazione sopra di tredici lunghezze. Latina non si arrende ed organizza una mini rimonta con Micevic ma Piazza rimette la marcia e manda a segno Caprari che sigilla il più quattordici a cinque minuti dalla fine. Più dieci a cento venti secondi dalla fine dopo il canestro di Fabi; i laziali non si arrendono e si riportano sul meno sette ma Piazza dalla lunetta sancisce la vittoria dei nero arancio che salutano con un sorriso il pubblico del Botteghelle.
Saluti ed auguri a fine gara per la Viola che si prepara ad una Natale sul campo dato che domenica prossima si torna in campo. l’ultima sfida di questo 2012 vede i ragazzi del presidente Muscolino impegnati sul parquet del Treviglio, formazione d’alta classifica che vuole chiudere nel migliore dei modi l’anno solare. L’obiettivo di caprari e compagni è rovinare il Capodanno ad una delle candidate per la Promozione e migliorare una classifica ancora deficitaria ma sicuramente migliore rispetto a quella di due mesi fa.
Giuseppe  Dattola

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano