Rao: “Ripopolamento della fauna di qualità atteso da tempo”

Si conclude la prima due giorni sul territorio provinciale – Tra quindici giorni la seconda fase della pianificazione

Assessore Rao – arrivo primo camion consegna selvaggina

Sono stati due giorni intensi. Abbiamo realizzato un intervento in qualità. Questo il commento a caldo rilasciato ai cronisti dall’Assessore Provinciale Gaetano Rao evidentemente soddisfatto al termine della prima due giorni dedicata al ripopolamento faunistico – venatorio degli ambiti territoriali di caccia della Provincia di Reggio Calabria. Non sono un politico di professione, di quelli che amano solo stare seduti sulla propria poltrona o dentro al Palazzo. Provenendo dal mondo del lavoro e del fare impresa amo molto essere pratico ed operativo, quando serve voglio stare sul campo anche al costo di finire con i pantaloni tutti inzaccherati.  Per questo ho tenuto in modo particolare a seguire personalmente tutte le fasi di questi due giorni. La stessa cosa farò – assicura Rao – anche in occasione del prossimo rilascio dei fagiani previsti dall’intervento di ripopolamento che stiamo attuando. Ho potuto così constatare l’assoluta buona qualità della selvaggina trovando positivo riscontro sia dall’esito dei controlli regolarmente effettuati da parte dal servizio veterinario dell’ASP5 sia dall’apprezzamento manifestato dai molti cacciatori – lepraioli presenti.  A tal proposito – prosegue Rao – sento il dovere di ringraziare per la preziosa collaborazione dimostrata il mondo dell’associazionismo venatorio e agricolo che sin dall’inizio dei lavori della Consulta Faunistica Venatoria Provinciale ha saputo superare le divisioni del passato e, in modo maturo e saggio, guardare esclusivamente all’interesse generale dell’intero comparto ed al territorio provinciale nella sua complessità ed interezza. Di fondamentale importanza è stata poi la presenza di appartenenti al Corpo di Polizia Provinciale, diretto dal bravo Comandante Domenico Crupi che ringrazio – aggiunge Rao – per aver monitorato e vigilato tutte le fasi di questo intervento in modo attento e scrupoloso affinché tutto si svolgesse nell’ambito dell’assoluta trasparenza e legalità. A questa prima tappa seguirà nelle prossime settimane anche il ripopolamento di ben 2700 fagiani secondo le modalità ed i criteri definiti dalla Consulta Faunistica Venatoria Provinciale. Con questo primo intervento di ripopolamento – conclude Rao – prende di fatto le sue prime mosse la ben più ampia programmazione faunistico – venatoria già approvata dalla Giunta Provinciale e dalla Consulta di riferimento. Un programma di azioni ed interventi di miglioramento ambientale degli ambiti territoriali di caccia, la cui attuazione consentirà alla selvaggina di vivere in un habitat adeguato, nutrirsi correttamente e riprodursi in modo sano a beneficio di tutti i cacciatori e dell’intero comparto venatorio in provincia di Reggio Calabria.

 

 

 

 

 

c.s.

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano