Miss Italia nel Mondo: il Papa? Uno di noi

Miss Italia nel Mondo 2012 - Aylen Nail Maranges

L’italo-argentina vincitrice del concorso 2012 emozionata per l’annuncio del nuovo Pontefice

Trattiene le lacrime a stento e si dice emozionata per la giornata di ieri che giudica «un evento che rimarrà nella storia di ognuno di noi», e quindi anche per lei, italo-argentina.

Aylen Nail Maranges, 26 anni, vincitrice dell’ultima edizione di Miss Italia nel Mondo, nata vicino a Buenos Aires,  esprime tutta la sua gioia per l’annuncio della nomina di Papa Francesco, che considera «uno di noi». «La sua origine italiana, che ricorda la mia, me lo fa sembrare ancor più vicino, ancor più familiare. I miei genitori sono ligure l’una e siciliano l’altro. Lui è per me portatore di un forte messaggio di integrazione, lo stesso che da mesi lancio con forza, nel mio piccolo, in veste di Miss Italia nel Mondo, e che il Concorso porta avanti dal 1991». «Ieri sera mi trovavo a Ragusa, inchiodata davanti alla tv per seguire l’esito del Conclave – racconta. – Sono rimasta commossa all’annuncio del nome del gesuita Mario Jorge Bergoglio, arcivescovo di Buenos Aires, e non ho trattenuto le lacrime durante il suo discorso: parole che toccano il cuore soprattutto per la loro semplicità. Ho subito telefonato ai miei genitori che si trovano a Rosario, dove sono nata, battezzata e cresimata. Anche loro piangevano di gioia, e mi hanno detto che la gente si era riversata festosa sulle strade». «La grandiosità di questo Pontefice è per me nella sua umiltà e sensibilità. E’ il primo argentino di origini italiane a diventare Papa ed è per me un motivo di grande orgoglio. La scelta del nome Francesco poi mi ha toccata profondamente, per il simbolo di semplicità che ha dietro». «Anche io mi sento una che viene “dall’altra parte del mondo”. Domenica sarò in piazza San Pietro, assieme a tanti fedeli ed argentini, per sentire le sue parole e ricevere la sua benedizione. Il mio sogno è che un giorno, se sarà destino, io riesca ad incontrarlo di persona».

c.s.

Molte altre notizie sul concorso sono disponibili all’indirizzo www.missitalia.it

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano