Per 8 ragazzi, del Liceo Scientifico Da Vinci di Reggio Calabria, l'emozione del primo volo - Ilmetropolitano.it

Per 8 ragazzi, del Liceo Scientifico Da Vinci di Reggio Calabria, l’emozione del primo volo

Sono trentacinque gli allievi del triennio del Liceo Scientifico L. Da Vinci di Reggio Calabria, in visita presso l’Aeroporto dello Stretto, per le fasi conclusive del percorso per moduli di liceo aeronautico che li ha visti protagonisti in momenti di formazione e simulazione di volo direttamente in aula. Un giorno davvero speciale, soprattutto per otto di loro, che in occasione della visita presso l’Aeroporto dello Stretto, per la prima volta, hanno provato l’emozione e l’ebbrezza della prima esperienza di volo, offerta loro, grazie alla disponibilità dell’Aero Club dello Stretto, ma soprattutto compresa a conclusione di un percorso formativo davvero molto speciale. Trattasi di un’esperienza formativa, che ha consentito a ben trentacinque ragazzi del triennio del liceo scientifico “L. Da Vinci” di avvicinarsi al mondo dell’aviazione civile. Il Corso, promosso dalla Dirigente prof.ssa Giusy Princi, è stato progettato e diretto dal Responsabile dell’Ufficio Aeroportuale dott. Carlo Marfisi, il quale ha peraltro personalmente tenuto alcune delle lezioni sulla normativa aeronautica nazionale ed internazionale inerente gli importantissimi temi di safety, security e licenze d20130513-172030.jpgi volo. La coordinatrice del corso è la prof.ssa Fiore del Liceo Da Vinci. Di elevato prestigio anche tutti gli altri docenti quali il prof. M. Buonsanti (Unimediterranea) che ha trattato degli aspetti teorici del volo, l’evoluzione del mezzo aeronautico e la meccanica del volo; il Comandante A. Catizzone dell’Aero Club dello Stretto, che ha tenuto lezioni sulla navigazione aerea e simulazione di volo con esperienza diretta in aula; il maresciallo F. Chirico (ex. AM ed ENAV) che ha affrontato il tema della meteorologia applicata al volo; il dott. A. Molinaro (C.te 5° Reparto Volo PS) che ha trattato delle attività dello stesso reparto volo e della Polizia di Stato. Inoltre, altre lezioni sono state tenute dal personale delle compagnie di navigazione aerea e delle società di Handling, che hanno illustrato gli aspetti legati all’assistenza a terra, alle operazioni di rampa e di Check – In. Occorre sottolineare che tutti quanti i docenti, nessuno escluso, hanno operato a titolo completamente gratuito, offrendo per tutta la durata del corso ai ragazzi degli interessantissimi spunti formativi oltre che le essenziali nozioni di base riscontrando sicuramente ampio interesse e forti motivazioni in tutti e 35 gli studenti del trienni partecipanti agli incontri. Ai trentacinque allievi la possibilità così di “mettere in pratica” le nozioni teoriche acquisite nel corso delle lezioni in aula. Gli studenti visiteranno le infrastrutture aeroportuali, l’Aerostazione passeggeri, la Torre di Controlo ed il 5° Reparto Volo PS. Un momento ad alto contenuto emozionante, per gli otto ragazzi, che hanno provato l’ebbrezza e l’esperienza del volo con aeromobili dell’Aeroclub dello Stretto grazie alla disponibilità in tal senso fornita dal presidente Comandante Pilota D. Catanese. Ancora una volta, il Liceo Scientifico “Leonardo da Vinci” di Reggio Calabria, si distingue per l’ampio ventaglio di opportunità proposte nella propria offerta formativa e per la significatività dei percorsi extracurriculari fruibili. La Società di Gestione dell’Aeroporto dello Stretto, per come fortemente voluto dal suo Presidente Dott. Carlo Alberto Porcino, ha ritenuto opportuno sostenere questa iniziativa approntando quanto necessario per i trasferimenti, per l’accoglienza e la logistica in occasione della visita aeroportuale dei ragazzi poiché ritiene essenziale stabilire un corretto ed equilibrato rapporto tra l’aeroporto dello Stretto ed il territorio, ma ancor prima con chi rappresenta il futuro di tutti noi: i nostri ragazzi, che è giusto che amino il volo perché sinonimo di libertà, di voglia di viaggiare e scoprire posti nuovi ma, soprattutto, simbolo di quella sfida che vede impegnato l’uomo a migliorarsi, ad elevarsi sempre di più ogni giorno, sin dalla notte dei tempi.

Recommended For You

About the Author: Sonia Polimeni