Trentaseiesima giornata di Serie A - Ilmetropolitano.it

Trentaseiesima giornata di Serie A

36° giornata di ritorno Serie A 2013

Napoli matematicamente seconda. L’Inter dice addio all’Europa.”Turno infrasettimanale per la terzultima di campionato, che vede vincere tutte e 5 le prime della classe e perdere le ultime tre.Aprono la giornata all’Olimpico Roma e Chievo: la squadra capitolina per tenersi stretta l’Europa League e la formazione clivense , già salva , tenta il colpaccio nella capitale. Ad uscire vincitori dal campo sono proprio i gialloblu che espugnano Roma grazie al goal di Thereau, al 90’, che estromette , almeno per il momento, i giallorossi dall’Europa. Ieri sera ,alle 18.00, il Milan stravince a Pescara per 4 reti a 0. Gli abruzzesi , già condannati alla retrocessione, non possono nulla contro Balotelli e compagni. Risultato , però, utile solo a mantenere un margine di vantaggio sulla Fiorentina (quarta in classifica). Infatti il Napoli (secondo)esce vincitore dal Dall’Ara di Bologna e chiude la questione secondo posto. La partita tra felsinei e partenopei si chiude 3 a 0 per gli ospiti. Il derby toscano tra Siena e Fiorentina si chiude sullo 0 a 1. Il risultato compromette ulteriormente la situazione dei padroni di casa, che , per restare in A, devono necessariamente vincere entrambe le partite restanti e sperare che il Genoa non faccia punti. La Fiorentina , invece, resta in corsa per il terzo posto. A Torino, pareggio a reti inviolate tra Torino e Genoa. Nessuna delle due squadre riesce ad allontanarsi dalla zona retrocessione . Cinque reti al Barbera di Palermo. Il Palermo tenta di agganciare il Genoa ( prima della 36° giornata , a 3 punti) ma il verdetto finale di Palermo Udinese è 2 a 3: due volte passano in vantaggio gli ospiti e per altrettante volte arriva il pareggio dei rosanero , ma al terzo vantaggio dell’Udinese , firmato da Benatia, i padroni di casa non riescono a trovare il goal del 3 a 3. Con questa vittoria, l’Udinese supera, in classifica, la Roma e arriva al quinto posto. L’Inter abbandona ogni speranza di raggiungere le posizioni da Europa. Contro la Lazio arriva la terza sconfitta consecutiva per i nerazzurri che oltre a Milito, Cassano, Palacio, Gargano, Nagatomo, Stankovic, Mbaye, Zanetti,Castellazzi, Silvestre , Samuel, Obi, Mudingayi aggiungono all’infermeria anche Jonathan. La Lazio , che vince a San Siro per 3 a 1, può ancora sperare nel quinto posto. Tra Cagliari e Parma , il Parma vince per 1 a 0 grazie alla realizzazione di Rosi. Entrambe le squadre (già da prima della partita) sono salve e non possono concorrere per l’Europa. A Bergamo , l’Atalanta non può ancora festeggiare la salvezza. La partita tra bergamaschi e la Juventus , già campione di Italia 2012/2013 , finisce 0 a 1 : unico marcatore Alessandro Matri.
Anche la Sampdoria non ha ancora la matematica a favore per poter festeggiare la permanenza in A. A Genova contro il Catania il risultato finale è 1 a 1. Sbiadiscono , per il Catania, le ultime speranze di entrare in Europa League.

Recommended For You

About the Author: Federico Verderame