Afghanistan: il P. R. T. italiano avvia due progetti a sostegno della popolazione nella provincia di Herat

Un momento della cerimonia nel villaggio di Gala Chaghir
Un momento della cerimonia nel villaggio di Gala Chaghir

Herat, 15 giugno 2013 – Il Provincial Reconstruction Team (PRT) – CIMIC Detachment italiano, l’unità che assiste le istituzioni della provincia di Herat (sede del Regional Command West) nella realizzazione dei piani di sviluppo locale, ha inaugurato nei giorni scorsi due nuovi progetti che contribuiranno al miglioramento delle condizioni sociali e della qualità della vita della popolazione della provincia. In particolare, nel distretto di Kush-e-Kuna, a nord est di Herat, il colonnello Giuseppe Gionti, comandante del PRT, ha posato la prima pietra di un ambulatorio medico (Basic Health Center) che assicurerà l’assistenza sanitaria alle migliaia di abitanti del villaggio di Gala Chaghir. Con il secondo progetto invece, i militari italiani garantiranno ai bambini e alle bambine del villaggio di Gonah Aabad, nel distretto di Obeh, 90 km a est di Herat, la possibilità di poter accedere all’educazione scolastica attraverso la costruzione di un edificio destinato a ospitare 12 classi e diverse centinaia di studenti, organizzati su tre turni, innalzando sensibilmente il livello di scolarizzazione in un’area geograficamente isolata.  I progetti, che saranno ultimati in pochi mesi, rientrano nell’Executive Plan 2013, il piano degli interventi deciso di concerto con le istituzioni locali e approvato dal Governo afghano, che prevede la realizzazione di progetti nei settori educazione, sicurezza, trasporti, salute, servizi essenziali e supporto alle infrastrutture governative.

 

Un momento della cerimonia nel vilaggio di Gonah Aabad
Un momento della cerimonia nel vilaggio di Gonah Aabad

c.s. – ISAF RC-W

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano