Governo, ancora un altro “braccio di ferro”

fassina1“In una fase così difficile, dedicare un miliardo per eliminare l’Imu per meno del 10% degli immobili di maggior valore, ha sottratto preziose risorse a finanziare, ad esempio, il rinvio dell’aumento dell’Iva previsto, oramai irrimediabilmente grazie alla “vittoria” del PdL sull’Imu, per il 1 ottobre. O per allentare il Patto di Stabilità Interno dei Comuni e rianimare i piccoli cantieri e l’attività di migliaia di imprese artigiane e relativi lavoratori”, questa la dichiarazione resa sull’Huffington post dal viceministro all’economia Stefano Fassina (PD) puntualizzando che l’IMU è stata abolita, ma non la tassa sulla prima casa… Minacce non tanto velate? Ipotesi reali? Il vice-premier Angelino Alfano (PDL) dichiara ai microfoni del Tg2 : “Ora un altro obiettivo importante che abbiamo per settembre e’ quello di evitare l’aumento dell’Iva di un punto percentuale e siamo fiduciosi di farcela”; mentre Renato Brunetta (PDL) risponde direttamente all’interessato dichiarando : “Il viceministro Stefano Fassina, per amor di polemica e di ideologia, straparla; on ci sarà alcun aumento dell’Iva da ottobre, come da accordi di maggioranza. Aspettiamo smentite dal Ministero dell’Economia e delle finanze. Questo modo di fare del viceministro Fassina non è accettabile, in quanto produce incertezza e confusione. Perché?”277-0-5520_2076065_brunetta Ora bisogna capire come reagiranno i “falchi” e le “colombe” delle varie fazioni, sentire le reazioni del M5S e di Grillo, e vedere se il governo resisterà ad eventuali bordate… Sta di fatto che il nostro paese avrebbe bisogno di stabilità e di un rilancio dell’economia, cosa che sembra interessare poco alla classe dirigente.

Recommended For You

About the Author: Carlo Viscardi