Stamani alla Provincia seminario sulle possibilità di investimenti in Tunisia - Ilmetropolitano.it

Stamani alla Provincia seminario sulle possibilità di investimenti in Tunisia

Seminario legalitàLa Tunisia come meta privilegiata per gli investimenti nell’ area del Mediterraneo. E’ stato questo l’argomento cardine del seminario che si è tenuto stamani presso il Palazzo storico della Provincia. All’ interessante incontro, hanno preso parte alcune autorità tunisine, come il console Nasreddine Boubakri, il Presidente della Camera di Commercio Italo- Tunisina Murad Fradi, mentre a rappresentare le istituzioni locali, erano presenti il Presidente della Provincia Giuseppe Raffa, il Sottosegretario Regionale Alberto Sarra e il Presidente della Camera di Commercio Lucio Dattola. E’ stato Murad Fradi ad introdurre il dibattito, affermando che l’Italia è al secondo posto come presenza di imprenditori esteri in Tunisia, che si concentrano prevalentemente nel settore agroalimentare e automobilistico. Sempre Fradi, ha dichiarato che attualmente la Tunisia sta conoscendo una crescita annuale di 5% del PIL, e le aziende italiane hanno creato oltre 60.000 nuovi posti di lavoro. In rappresentanza della Regione Calabria, è stato il Sottosegretario Alberto Sarra a prendere la parola, il quale ha affermato:”siamo onorati di avere la presenza del console di Tunisia in Italia e del Presidente della Camera di Commercio Italo- Tunisina. L’iniziativa di oggi, ha rimarcato Sarra, è da salutare con grande entusiasmo. Nei prossimi mesi, organizzeremo un seminario più ampio per dare seguito a questi rapporti con le autorità tunisine, che vanno al di là del discorso prettamente commerciale. Questa iniziativa, ha concluso Sarra, si inserisce nei rapporti che la Calabria sta intrattenendo con i paesi del mediterraneo, la Tunisia rappresenta un riferimento diretto e immediato”. Il Presidente della Provincia Raffa, ha evidenziato che l’evento di oggi segna una pagina importante nell’ ottica dell’ internazionalizzazione delle imprese reggine e calabresi, mentre il Presidente della Camera di Commercio Lucio Dattola, ha ricordato che i primi scambi commerciali tra Calabria e Tunisia, risalgono a circa dieci anni addietro, quando si instaurò una sinergia tra gli olivicoltori dei due paesi, nella filiera dell’ olio d’oliva. E’ importante, ha sottolineato Dattola, creare una rete con le varie camere di commercio del bacino del mediterraneo”. Il console tunisino Boubakri, ha dichiarato di essere molto soddisfatto per questi accordi commerciali tra Italia e Tunisia, e in particolare con la Calabria. Noi, ha concluso il console, abbiamo un grande interesse a sviluppare accordi commerciali con la Calabria. La situazione politico- sociale in Tunisia si è stabilizzata, grazie all’ accordo tra i più grandi partiti della nazione”.

Recommended For You

About the Author: Nino Prattico