ASP Cz: a Lamezia Terme il convegno nazionale sui traumatismi della strada

CONVEGNO-TRAUMATISMI-STRADA_01(ASP) – Catanzaro, 18 novembre 2013 – Si è svolto a Lamezia Terme, nei giorni 25-26 e 27 Ottobre 2013, nella Base Militare 2° Reggimento SIRIO AV.ES., il Convegno Nazionale sul tema “I traumatismi della strada”, organizzato dall’Associazione di volontariato di Protezione Civile “Angeli Blu” di Borgia (CZ), in collaborazione con l’Unità Operativa di Emergenza Sanitaria Territoriale dell’ASP Catanzaro, diretta dal Dr. Guglielmo Curatola. Presidente del Convegno il Direttore generale dell’ASP di Catanzaro, Dr. Prof. Gerardo Mancuso, il quale, nel suo intervento di apertura dei lavori, ha spiegato come la Direzione Strategica dell’ASP sia particolarmente sensibile alle problematiche dell’Emergenza , cui ha sempre dedicato particolare attenzione e sempre interessata ad iniziative culturalmente rilevanti. Alla sessione inaugurale, tra le autorità civili e militari intervenute, erano presenti: Il Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera Pugliese-Ciaccio, Dott.ssa Rizzo, il Comandante della Base Sirio, Colonnello Tessitore, il Sindaco del Comune di S. Floro, Dott.ssa Procopio ed il Sindaco del Comune di Amaroni, Avv. A. Bova, entrambi comuni capofila del C.O.I., il Direttore Generale dell’ARES Lazio, Dr De Santis. I lavori, coordinati dal Dr. G. Curatola, hanno seguito uno schema piuttosto insolito per un convegno scientifico; le mattine infatti hanno visto avvicendarsi numerosi relatori che hanno preso in esame i vari aspetti della traumatologia stradale: dalla prevenzione, al trattamento sul luogo dell’evento, fino al trattamento intraospedaliero.Nel corso dei pomeriggi invece, il Dr Curatola ed il suo Staff, composto dalla Dott.ssa Daniela Tropiano, I.P. Nicola Anoja e l’I.P. Carmelita Romeo, hanno condotto 5 Workshop durante i quali i congressisti si sono potuti cimentare con le tecniche di assistenza avanzata al paziente traumatizzato, effettuando su appositi manichini manovre salvavita al fine di acquisirne la manualità (Immobilizzazione ed estricazione, controllo delle vie aeree, drenaggio di pnx, tecniche d’infusione intraossea, cricotirotomia d’urgenza). Il terzo giorno infine tutti i congressisti, guidati dai volontari del gruppo “Angeli Blu”, sotto la supervisione dei sanitari dell’Emergenza, hanno preso parte con entusiasmo ad una simulazione di incidente stradale multiplo in cui erano coinvolti 5 mezzi. I partecipanti hanno estratto dalle carcasse delle auto, appositamente trasportate sul posto, le “vittime” che sono state immobilizzate, trattate ed evacuate dal luogo del sinistro grazie a 2 elicotteri messi a disposizione dal Reggimento Sirio e 3 ambulanze di soccorso.

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano