Cocco: "Con il Cittadella Reggina determinata" - Ilmetropolitano.it

Cocco: “Con il Cittadella Reggina determinata”

coccoAl rientro dal 1′ dopo qualche gara trascorsa, almeno inizialmente, in panchina. Prestazione incoraggiante nonostante un campo ai limiti della praticabilità, quello del Tombolato, che certamente non ha favorito un calciatore come Andrea Cocco, dotato di una struttura fisica importante ma anche di una buona tecnica di base impossibile da esprimere su un terreno così disastrato. “Era davvero difficile far scorrere il pallone, il vento soffiava fortissimo ed è piovuto per l’intera durata dell’incontro: in queste condizioni viene necessariamente fuori una partita dagli alti contenuti agonistici. Siamo stati bravi a saperla leggere in maniera corretta, accettando il ritmo della gara inevitabilmente alto. C’era da lottare su ogni pallone e l’abbiamo fatto”.

Alla vigilia della gara, nel consueto incontro con la stampa, Fabrizio Castori aveva rivolto parole importanti al centravanti sardo. “Ho letto le sue parole e mi hanno fatto piacere ma erano concetti che già conoscevo perchè il mister non mi ha mai fatto avvertire mancanza di fiducia. Sta a me intensificare il mio lavoro senza abbattermi, il gol arriverà ma il mio obiettivo è quello di rendermi utile alla Reggina e dunque al gruppo come fatto anche a Cittadella”.

Il pareggio al Tombolato consente agli amaranto di interrompere uno score in trasferta assai pesante: dalla trasferta di Lanciano, infatti, gara nella quale Cocco andò in rete, la Reggina non era mai riuscita a far risultato. “Il pareggio ha valore perchè ci consente di muovere la classifica anche lontano dal Granillo. Se vogliamo veramente dare una svolta alla nostra stagione non possiamo far affidamento soltanto alle gare casalinghe ma è nostro dovere dar continuità ai risultati, perchè le prestazioni spesso non sono mancate, anche in trasferta. Sabato giocheremo contro una squadra che ha un organico ricchissimo, arriverà a Reggio decisa a mettersi alle spalle la sconfitta con l’Empoli. Dovremo esser bravi a rispondere, oltre che con l’organizzazione di gioco, anche con le motivazioni ed una mentalità adeguata”.

fonte: Regginacalcio.com

banner

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano