Antonio Grosso e le Muse del Mediterraneo - Ilmetropolitano.it

Antonio Grosso e le Muse del Mediterraneo

Tutto pronto per il Tour che porterà le nostre ragazze e la loro musica in Australia

giornale2musedelmediterraneoL’Australia. Le porte del “nuovo continente” si aprono per accogliere il gruppo di musica etno-popolare calabrese Antonio Grosso e le Muse del Mediterraneo. Una tournée voluta dalle associazioni dei “Deliesi nel mondo” e dal produttore Giuseppe Marasco. Prima tappa Melbourne. Quindi i maggiori club di Sydney Perth Adelaide dal 10 Marzo sino all’8 Aprile. Il gruppo farà tappa anche nelle città minori dove vivono ed operano associazioni di calabresi in terra australiana.

Un’esperienza ricca di appuntamenti che darà al gruppo una visibilità internazionale tutta nuova e che farà rivivere agli emigrati, tanti anni fa in Australia, un pezzo della loro terra.

Le Muse del Mediterraneo, quindi, continuano l’esperimento fuorItaly che dalla vicina Svizzera, ora, li accompagna lungo le meravigliose e lontane terre dell’Australia.

Il produttore Giuseppe Marasco che li seguirà in questa tournèe auspica di trovare anche altre idee per i prossimi lavori del gruppo, magari girare un video nella terra Australiana e pensa già al futuro, questa, infatti ci dice è solo una delle tappe internazionali che il gruppo si augura di fare.

“Stiamo per vivere un’esperienza che ci elettrizza più del necessario – osserva Antonio Grosso – siamo chiamati a portare tra i calabresi d’Australia i suoni, i ritmi ed i colori della nostra terra. Siamo certi che l’esperienza non potrà che arricchirci sotto tutti gli aspetti. Potremo, tra l’altro, recepire le sensazioni di quei calabresi che per ragioni diverse non sono più ritornati in Calabria e che ancora non sanno dell’evoluzione artistica dei nostri giorni. Potremo confrontarci con le musiche custodite nei loro ricordi”.

Quella di Antonio Grosso e Le Muse è una formazione insolita per un gruppo di musica etnica, costituita com’è da un campione di organetto e da cinque musiciste, cinque ragazze cantanti, ballerine che suonano gli strumenti della tradizione musicale calabrese e non solo.

La Formazione: Antonio Grosso di Fuscaldo: Voce, Organetti, fisarmonica, Bandoneon; Emy Vaccari di Sant’Agata d’Esaro: Percussioni, Coro, Tamburello, Lira Calabrese, Ballo; Francesca Napoli di Melicucco: Voce e Ballo; Valentina Donato di Rota Greca: Coro, Organetto, Tamburello, Ballo; Simonetta Santoro di Catanzaro : Voce, Chitarra battente, tamburi e Ballo; Maddalena Grosso di Fuscaldo: Basso, Chitarra, ballo e voce.

Il gruppo ha in preparazione un nuovo CD che trarrà spunto proprio dal viaggio in Australia e sarà in uscita a Marzo un nuovo singolo dai ritmi contaminati e dai suoni suggestivi dal titolo “Magaria” in segno di buon augurio per il Tour Australiano e per quello italiano in partenza da metà Aprile.

Il loro primo lavoro “Ritmo Popolare”, un omaggio “alla nostra terra ma anche ai ritmi degli “altri sud” è stato un successo. Una scommessa vinta e che ha portato in scena una formazione composta principalmente da ragazze giovani con la passione per la musica e il ballo non dimenticando le proprie tradizioni e la cultura della nostra gente.

Giovani donne ghiotte di musica, studiose dei ritmi popolari e filantrope del gruppo seminano insieme al maestro Antonio Grosso le armonie proprie dei nostri luoghi. Ragazzi della nostra terra che con un pizzico di coraggio hanno fatto della loro passione un vero e proprio lavoro che li porta a viaggiare e a far conoscere la Calabria bella e positiva.

La loro musica spazia dallo studio della Pizzica salentina e della Tarantella Calabrese arricchita da continui scambi culturali che si ritrovano in musica nelle note suonate da questo gruppo. Generi ed esperienze diverse, raccogliendo a piene mani quelli che sono i ritmi e le sonorità del Sud e affrontando le tradizioni partendo da quelle calabresi, attraversando quelle salentine, napoletane e anche romane.

 Antonio Grosso e le Muse regaleranno agli amici Australiani un singolo accompagnato da un videoclip del brano “e cantava le canzoni”, omaggio a Rino Gaetano e ai tanti emigrati. (disponibile gratuitamente sul sito www.antoniogrossoelemuse.com).

Sulla pagina Facebook del gruppo (www.facebook.com/antoniogrossoelemuse) sarà tenuto da parte delle ragazze un “diario di viaggio” per raccontare l’esperienza del tour ma anche i tanti incontri che sicuramente faranno in questa bellissima avventura.

Portatrici sane del virus tarantolato saranno sicuramente in grado di contaminare con la loro musica parte di quella bella Australia che si apprestano a scoprire, a loro un in bocca al lupo, li aspettiamo al ritorno per conoscerne fatti e dietro le quinte d’oltreoceano e per vederle nelle nostre piazze.

COMUNICATO STAMPA  MARASCOCOMUNICAZIONE

banner

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano