La Vicepresidente Stasi interviene sulle azioni avviate per il porto di Crotone

ufficio stampa Regione Calabria
ufficio stampa Regione Calabria

La Vicepresidente della Regione Antonella Stasi-informa una nota dell’ufficio stampa – ha rilasciato la seguente dichiarazione:”Procedono i lavori di adeguamento infrastrutturale e messa in sicurezza del Porto di 03.03.2014 – Crotone. È notizia recente che l’Autorità Portuale ha dato incarico al genio civile opere marittime di redigere il progetto urgente per la realizzazione di lavori di risanamento del muro a protezione del molo foraneo. Sotto il profilo finanziario, l’opera è coperta con fondi di bilancio dell’Autorità Portuale per un importo di circa 600mila euro. L’avvio della procedura per i lavori di manutenzione straordinaria del muro – prosegue la Vicepresidente Stasi – farà senza dubbio tirare un sospiro di sollievo alle centinaia di crotonesi possessori di imbarcazioni e ai pescatori che nel periodo invernale ogni giorno rischiano di perdere il proprio investimento e il proprio lavoro. Prosegue, inoltre, l’iter burocratico che riguarda i lavori per la realizzazione della prosecuzione del molo foraneo, intervento molto importante per il Porto di Crotone, finanziato con fondi regionali e finalizzato alla riduzione dell’agitazione ondosa nel bacino portuale del cosiddetto “porto vecchio” di Crotone mediante l’adeguamento dei moli esistenti. Ad oggi l’avvio dei lavori risulta essere vincolato alle prescrizioni rilasciate dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici della Calabria che, a seguito di un primo studio di indagini, ha indicato come necessari ulteriori scavi archeologici subacquei per raggiungere gli strati giudicati da questa Soprintendenza di interesse archeologico. A tale scopo gli uffici tecnici dell’Autoritá Portuale hanno avviato procedura negoziata e lo scorso 25 febbraio è stato affidato il servizio ad una società specializzata la quale avvierà i lavori di indagini appena le condizioni meteorologiche lo consentiranno. La redazione dello studio ambientale specifico nell’area interessata, stante la rilevanza delle problematiche ambientali nel sito, è stato affidato incarico ad un tecnico specializzato. Solo dopo il parere del Ministero delle Infrastrutture si potrá precedere all’appalto dei lavori, parere che sarà formalizzato a seguito di tutte le indagini sopra richiamate. Diversi altri sono gli interventi strutturali che si stanno portando avanti e che da crotonesi stiamo attendendo con impazienza. Sono, infatti, in fase di avvio i lavori di fornitura e posa in opera di una struttura a supporto della Croceristica, che sarà utilizzata come Gateway per imbarco e sbarco dei passeggeri. L’appalto è stato già contrattualizzato e il progetto strutturale è stato depositato presso il SIERC lo scorso 17 febbraio ed entro un mese partiranno i lavori. Inoltre è in fase di redazione il Progetto “Realizzazione del nuovo Gate del porto commerciale di Crotone con annessa sede periferica”. Entro il mese di Marzo è prevista la consegna degli elaborati progettuali per avviare le procedure di appalto dell’opera. Dunque, così come qualche mese fa scrissi diverse lettere all’Autorità Portuale di Gioia Tauro, competente anche sul Porto di Crotone, nel quale sollecitavo urgenti interventi, oggi diventa doveroso esprimere al presidente Giovanni Grimaldi ed ai Dirigenti Tecnici un sincero ringraziamento per aver dato concreto seguito a questa esigenza e aver determinato l’inizio di diversi lavori, che si concluderanno in breve tempo e ci restituiranno un porto più sicuro, per le imbarcazioni e le persone, ma anche più performante e competitivo. Tutto questo in linea con il programma messo in atto dal Presidente Scopelliti – conclude la Vicepresidente della Regione Antonella Stasi – che ha dedicato grande attenzione alla portualità sia in termini infrastrutturali che di attività programmatorie e di sviluppo”.

COMUNICATO STAMPA REGIONE CALABRIA – VICEPRESIDENZA

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano