Padova-Reggina: ennesimo pari che serve a poco - Ilmetropolitano.it

Padova-Reggina: ennesimo pari che serve a poco

di Fabrizio Condemi – Il risultato di Padova poteva dare speranza ad una delle due squadre (più ai padroni di casa che agli amaranto), i tre punti in palio in questa sfida salvezza pesavano come il piombo, ma come da tradizione la paura fa 90 e così l’incontro finisce con l’unico risultato inutile per entrambe:2-2. Certo, se la classifica non fosse quella che é e se lo score della Reggina delle ultime settimane, specie in casa, non fosse disastroso, del pari di ieri si direbbe un gran bene: due volte in svantaggio, due volte si agguanta il Padova giocando una grande partita tutto cuore. Purtroppo nell’economia del campionato questo pari serve e servirà a poco. Inutile dire che anche questa volta la Reggina sembra scendere in campo più per non fare una (ennesima) brutta figura che per cercare di deviare quel destino che oramai segna una inesorabile retrocessione. Lasciar in panca un giocatore del calibro di Dumitru sa della ennesima quanto lampante debolezza tecnica di chi, dalla panchina, si perde nelle proprie alchimie tecnico-tattiche fini a se stesse. La Reggina subisce e subisce per gran parte dei 90 minuti ma non appena va sotto, complice la paura di vincere degli 11 del coach Serena, riesce in qualche modo a recuperare. Così dopo il vantaggio dei bianco scusati al 27′ con Improta che finalizza una azione condotta da Melchiorri, al minuto 39, Di Micheleagguanta un pari dagli 11 metri a seguito di un penalty alquanto “generoso” concesso per fallo su Lucioni. Il martellamento all’area amaranto continua nel secondo tempo, tranne qualche piccola apparizione della Reggina nell’area dei padroni di casa sono sempre quest’ultimi a dettare i tempi di gioco. Al 62′ arriva il raddoppio del Padova con Rocchi che recupera uno sciagurato rinvio di Adejo, fulminando Pigliacelli. Il Padova continua a cercare il terzo e definitivo gol ma non appena entra Gerardi tra le fila degli ospiti (quante volte abbiamo chiesto del perché questo giocatore non debba mai partire titolare?) la musica cambia e da un mischione in area al minuto 77 è Adejo a farsi perdonare e a realizzare il 2-2 con un terribile rasoterra da fuori area. Solo le emozioni per una traversa di Vantaggiato all’88’ e del rosso a Pambou per una entrataccia su Iori a tempo scaduto. Giovedì si gioca a Palermo, tutto lascia presagire come si aspetti la matematica che sancirà la Lega Pro anche perché continui rumors parlano di una Reggina in crisi finanziaria. Staremo a vedere.

 

banner

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano