Carenza idrica nelle periferie reggine - Ilmetropolitano.it

Carenza idrica nelle periferie reggine

Questa mattina i nostri Referenti di zona Demetrio Stellittano e Luciana Romeo hanno protocollato presso la Prefettura e presso il Comune l’ Esposto in cui facciamo Cattura9presente la grave carenza idrica nella frazione di Mosorrofa. Nella giornata di domenica 15 Giugno 2014 in cui abbiamo fatto tappa presso la zona di Bofano (Mosorrofa) dove giace il terreno in cui anni fà doveva sorgere il famoso impianto sportivo ed a oggi c’è soltanto degrado, la gente presente sul posto e lungo la strada provinciale di Mosorrofa ci chiedeva con forza di fare qualcosa per risolvere la carenza IDRICA che da anni specialmente nei mesi estivi crea notevoli disagi ;ogni anno ci ritroviamo in questo periodo a dover scrivere ai Commissari (ed ex-Sindaci) del nostro Comune per sollecitare una maggiore attenzione a questa problematica , in qualità di rappresentanza del popolo Mosorrofano. Se questa situazione non verrà tamponata / risolta visto le numerose richieste scritte degli abitanti saremo costretti anche attraverso le Associazioni dei Consumatori presenti sul territorio , a procedere con un esposto alla Procura della Repubblica di Reggio Calabria per interruzione di pubblico servizio in quanto sono sempre più numerosi i cittadini che lamentano notevoli disagi a seguito dell’omessa fornitura di acqua potabile. Questa situazione comporta difficoltà nell’igiene personale (sia per i bimbi che per gli anziani allettati), nella cura della casa, l’impossibilità di usare elettrodomestici ad acqua, e molte altre conseguenze sul piano pratico. Gli abitanti sono così costretti ad attingere acqua presso le fontanelle presenti nel territorio al fine di soddisfare le esigenze di vita primarie e basilari con disagi che, si ripercuotono sul diritto alla qualità della vita. Ricordo alle Signorie Vostre che non tutti possono permettersi l’acquisto delle attrezzature necessarie per l’ accumulo dell’acqua ( serbatoio e pompe ) e che i cittadini vogliono pagare le “bollette salate”, ma vogliono anche il servizio.

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano