Taurianova: 2 frati rischiano la vita per avvelenamento da "fiori del diavolo" - Ilmetropolitano.it

Taurianova: 2 frati rischiano la vita per avvelenamento da “fiori del diavolo”

La tranquilla vita del Convento dei Frati Cappuccini di Taurianova è stata bruscamente interrotta da un triste evento che rischia di avere conseguenze tragiche. Due monaci, padre B.M. e padre F.M., sono stati ricoverati d’urgenza nel reparto di rianimazione dell’ospedale Santa Maria degli Ungheresi di Polistena, dove attualmente si trovano in gravi condizioni, dopo aver mangiato  a pranzo un minestrone all’interno del quale sarebbero stati messi i cosiddetti “fiori del diavolo”, una particolare specie di “fiori” assolutamente non commestibile, in quanto tossica. Secondo le prime ricostruzioni i fiori sarebbero stati raccolti in giardino da uno dei due  monaci che li avrebbe consegnati alla cuoca. Subito dopo il ricovero, seguito al malore che ha colpito i frati cappuccini, sono stati condotti i primi accertamenti medici, non solo sui due uomini, ma anche sulle cause che hanno provocato il malore, potendo cosi risalire alle erbe che hanno determinato l’avvelenamento. Fondamentale, in questo caso, si è rivelato l’apporto degli altri confratelli. Uno dei due frati, Padre M., secondo le notizie trapelate, sarebbe in coma, per cui le condizioni sono molto gravi. P.M. sarebbe invece vigile, ma anche per lui le condizioni di salute sono critiche. Sono in corso ulteriori accertamenti.

Recommended For You

About the Author: Luigi Iacopino