Un Viaggio nella scienza tra passato e futuro

Parco EcolandiaMattoni di… Innovazione Naturale

Parco Ecolandia, le “MACCHINE DI LEONARDO DA VINCI”.

La mostra dedicata alle invenzioni sorprendenti di Leonardo Da Vinci ha aperto i battenti il 21 Giugno al Parco Ecolandia di Reggio Calabria. Ambiente e tecnologia si fondono per regalare emozioni  suggestive, potendo contare sulla garanzia di un panorama mozzafiato. I prototipi dei progetti leonardeschi sono esposti negli spazi del forte Umbertino,  ad Arghillà, in un contesto particolare e coinvolgente per favorire un maggiore contatto con lo spirito creativo del Maestro. La magia di Leonardo capace di alimentare la curiosità di chi osserva rimarrà in città per nove mesi: oltre trenta riproduzioni fedeli delle più celebri invenzioni del Genio, ricostruite in scala sulla base dei disegni contenuti nei Codici di Leonardo Da Vinci, oltre ad 11 pannelli con i particolari delle macchine e 10 riproduzioni pittoriche tra le più famose del grande protagonista italiano. Il “Parco Ludico Tecnologico Ambientale Ecolandia”, situato in località Arghillà nell’Area dell’ex “Forte Gullì” ed affidato in gestione al Consorzio Ecolandia si estende per circa 10 ettari su una vasta altura panoramica affacciata sullo Stretto di Messina. Il forte Umbertino di particolare pregio storico ed architettonico, è il vero gioiello; catalizzando l’attenzione dei visitatori che si immergono in uno spazio di pace naturale ha il pregio di essere situato in un contesto unico non solo a livello nazionale. Ecolandia prevede aree destinate alla cultura, allo spettacolo e alle attività che uniscono gioco e conoscenza, quali presupposti per realizzare un progetto generale per la tutela dei valori naturalistici, paesaggistici e storici del luogo; inoltre, essendo un progetto a lungo respiro, prevede anche l’adozione di impianti per la produzione di energie alternative e l’agricoltura biologica come impulso per nuove iniziative economiche a tutela dell’ambiente. Strumento educativo di diffusione di valori e competenze orientate ad uno sviluppo che rispetti le risorse naturali e l’ambiente e alla riscoperta delle radici profonde della cultura calabrese e reggina. Facilmente raggiungibile sia fisicamente sia virtualmente (attraverso il sito web che dà accesso a tutte le funzioni del parco), parteciperà al rilancio del ruolo e dell’immagine di Reggio Calabria rendendo percepibile un collegamento con la sua tradizione storica e potendo contribuire al processo di creazione dell’identità della città. L’intensa attività di sperimentazione in vari campi come quelli dell’ecologia pratica, del giardinaggio biologico, della bioarchitettura, dell’agricoltura permanente in grado di automantenersi e rinnovarsi nel tempo senza impiego di fonti energetiche non rinnovabili, del risparmio ecologico e dell’uso di fonti rinnovabili di energia, e il conseguente accumulo di competenze consentiranno al Parco Ecolandia di diventare col tempo un centro regionale, nazionale e internazionale di riferimento per l’educazione ambientale e lo sviluppo sostenibile nelle aree periferiche del mondo. Tutto ciò anche e in stretta relazione con gli aspetti metodologici, per nulla secondari, che rientrano nel campo comunicativo-educativo, noto a livello mondiale con il termine “Interpretazione del Patrimonio Naturale, Storico e Culturale”. L’organizzazione di circuiti e percorsi tematici attrezzati, che s’ispirano ai quattro elementi (Aria – Terra – Acqua – Fuoco) della mitologia greca, renderà il Parco Ecolandia una meta per le famiglie e per i giovani da visitare anche più volte l’anno e non una volta nella vita. La possibilità di intrattenere e promuovere manifestazioni culturali, spettacoli, eventi speciali; di acquistare prodotti del territorio, lo inseriranno al centro della vita sociale, culturale e economica della città.

Recommended For You

About the Author: Annamaria Milici