Lavori di riqualificazione e valorizzazione Teatro Francesco Cilea - Ilmetropolitano.it

Lavori di riqualificazione e valorizzazione Teatro Francesco Cilea

Schermata del 2014-07-07 14:37:14I lavori saranno consegnati giorno 08.07.2014 alle ore 11.00 presso i locali del Teatro Cilea. L’intervento è inserito nel POR Calabria FESR 2007/2013 – Asse V Risorse naturali Culturali e Turismo sostenibile ed in particolare dagli Obiettivi Specifici e Operativi e dalla Linea di Intervento 5.2.2.2 – Azioni per la qualificazione e valorizzazione del Sistema Teatrale Regionale. La convenzione tra Regione Calabria e il Comune è stata stipulata il 18 settembre 2012. La fase progettuale ha visto impegnati i tecnici comunali coordinati dal Responsabile Unico del procedimento Arch. Daniela Neri; il progetto vista l’importanza storica dell’immobile è stato sottoposto alla competente Soprintendenza per Beni Architettonici e Ambientali acquisendone il parere favorevole alla realizzazione dell’opera. Questo Ente, è proprietario e gestore del Teatro Francesco Cilea, Tale realtà è una delle più significative risorse culturali – teatrali presenti sul territorio regionale, anche per le importanti rappresentazioni teatrali realizzate nell’ultimo decennio, e può, pertanto, essendo considerato a pieno titolo un grande attrattore del turismo culturale. Pertanto, una delle finalità di questo intervento è quello di potenziare e rendere maggiormente fruibile attraverso opere di riqualificazione e valorizzazione il Teatro Francesco Cilea, immobile di interesse riconosciuto anche dalla Regione Calabria, la cui strategia è tesa a conservare e tutelare le sedi teatrali presenti sul territorio regionale. Quindi, l’obbiettivo è quello di prevedere interventi di restauro, adeguamento e qualificazione delle sedi e delle attrezzature destinati alle attività teatrali del Cilea aventi la finalità di innalzare gli standard qualitativi dei servizi offerti.

Interventi previsti:

Con questo intervento si prevede di realizzare le seguenti opere e forniture:

A. Restauro, Adeguamento, Qualificazione delle strutture teatrali:

  • Interventi edilizi di manutenzione straordinaria con i quali si procederà al rifacimento delle opere di finitura dei servizi igienici, in particolare nei vani (bagni ed antibagno) le lavorazioni consisteranno nella demolizione dei pavimenti e dei rivestimenti esistenti, successiva sostituzione dei medesimi con dei nuovi di eguale natura e caratteristica (finitura e tonalità cromatica), saranno inoltre ritinteggiati soffitti e pareti, si provvederà alla manutenzione degli infissi interni con trattamento e tinteggiatura degli stessi.

  • opere di adeguamento, potenziamento e revisione degli impianti: idraulico, elettrico, anti-incendio, audio-video, videosorveglianza, di climatizzazione; ;

  • manutenzione di infissi in legno e cerniere porte ingresso platea e ripristino porte d’ingresso al botteghino;

  • ripristino canalina passaggio cavi dal fondo della platea al palcoscenico, mediante la ricostruzione della stessa come con caratteristiche originarie e successiva ritinteggiatura;

  • pulizia e lavaggio di lampadari ed applique;

  • sostituzione binari tende divisorie in platea e lavaggio tende;

  • lavaggio del sipario motorizzato;

B. Qualificazione e acquisto di attrezzature relative a attività teatrali

  • attrezzature per adeguare e qualificare gli spazi teatrali e di servizio quali: scenografia, sipario, quinte, platea, galleria, palchetti, camerini, nel rispetto delle caratteristiche tecniche ed estetiche degli elementi già preesistenti;

  • attrezzature per adeguare e qualificare gli spazi adibiti all’accoglienza, all’informazione, all’intrattenimento e alla biglietteria.

Le attrezzature sopra indicate saranno acquisite nel rispetto della normativa vigente e del decoro dell’edifico sottoposto a vincolo e da ditte specializzate nel settore delle forniture di attrezzature teatrali.

Il Responsabile Servizio Restauro e Conservazione Beni Architettonici e Ambientali e RUP dell’intervento

(Arch. Daniela Neri)

banner

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano